Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

"Camion fuori controllo, potevamo morire"

Tragedia sfiorata per due operai a bordo di un mezzo della raccolta rifiuti che si è fermato a pochi metri da una scarpata

annamaria senni
Cronaca
Un’immagine d’archivio di una protesta per la sicurezza della cooperativa ’Il Mandorlo’
Un’immagine d’archivio di una protesta per la sicurezza della cooperativa ’Il Mandorlo’
Un’immagine d’archivio di una protesta per la sicurezza della cooperativa ’Il Mandorlo’

di Annamaria Senni

Tragedia sfiorata per due lavoratori della Cooperativa ‘Il Mandorlo’ addetti al servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti nel cesenate in appalto da Hera e Consorzio Cooperative. Un camion per la raccolta dei rifiuti sarebbe rimasto in bilico sul punto di ribaltarsi ai margini della carreggiata in una strada di campagna a Santa Lucia nelle colline cesenati. E’ successo venerdì scorso alle 11 del mattino. Fortunatamente le conseguenze non sono state gravi per i due autisti, uno dei quali è rimasto ferito. "Eravamo in una strada di campagna completamente non asfaltata – racconta il lavoratore di quasi 60 anni dipendente della cooperativa – pioveva a dirotto e ci trovavamo ad affrontare una salita molto ripida. Avevamo appena prelevato i bidoncini da una casa e abbiamo fatto manovra in mezzo ai campi. Nella discesa il camion ha preso velocità, era incontrollabile e non potevo frenare perché se frenavo andavo nel dirupo". Il camion ha continuato la sua folle corsa lungo il tragitto pendente reso scivoloso per la pioggia, il mezzo avrebbe sbandato e gli occupanti si sono ritrovati improvvisamente in un fosso. "Il volante del camion era incontrollabile – continua il lavoratore – ho cercato inutilmente di sterzare due o tre volte, finché il camioncino ha preso una pozzanghera di melma ed è andato dritto nel fosso a sinistra. Mi sono sentito miracolato, perché mentre scendevamo a tutta velocità vedevamo la scarpata sulla destra e abbiamo temuto il peggio. Lì per lì non ho sentito la botta, mi sono rovesciato sull’operatore, e ho sbattuto forte la spalla sul sedile. Il dolore è arrivato dopo". Fortunatamente al Pronto Soccorso sono state riscontrate solo lievi contusioni e ad uno dei due operatori sono stati dati dei punti in un orecchio. Ad alzare la voce sul problema della sicurezza sul lavoro è il sindacato Unione Sindacale di Base (Usb) che già più di un anno fa aveva denunciato durante uno sciopero questa situazione di pericolo nel nuovo porta a porta del collinare cesenate dove gli operatori sono costretti a percorrere strade strette, impervie e tortuose con mezzi inadatti da dodici tonnellate, sostiene il sindacato. La cooperativa il Mandorlo spiega che il camioncino aveva superato la revisione totale dieci giorni prima dell’incidente, causato verosimilmente dalla pioggia. "Sicuramente c’è stato un grosso spavento – spiegano dalla Cooperativa - ma i lavoratori ora stanno bene e questo per noi è l’importante".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?