Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 dic 2015

Caserma al Montefiore, via ai lavori tra un anno

Il comandante dei carabinieri: «Sede più efficiente e adeguata»

16 dic 2015
featured image
RAVAGLIA 15/12/15 CESENA RENDERING FUTURA CASERMA DEI CARABINIERI ZONA MONTEFIORE
featured image
RAVAGLIA 15/12/15 CESENA RENDERING FUTURA CASERMA DEI CARABINIERI ZONA MONTEFIORE

Cesena, 16 dicembre 2015 - I LAVORI per la costruzione della nuova caserma dei carabinieri al Montefiore partiranno all’inizio del 2017 e nel giro di un anno l’Arma e la città potranno disporre di una struttura più efficiente e adeguata. Parola del sindaco Paolo Lucchi e dell’assessore all’urbanistica Orazio Moretti con la soddisfazione del comandante provinciale Luca Politi e del comandante della compagnia cesenate Diego Polio. L’iter per l’individuazione della soluzione alternativa all’attuale insufficiente sede è stata infatti veloce (ieri il via libera in giunta). Anche se non sono mancate le polemiche politiche per lo strumento adottato da Comune: una gara tra proposte di privati e infine un accordo di programma con Conad che, in cambio dell’ampliamento del centro commerciale, costruirà materialmente la nuova caserma. Una struttura da 5,5 milioni di euro che, assieme al terreno, verrà ceduta al Comune e destinata ai carabinieri. L’ente riceverà anche 250mila euro (risparmio sul costo previsto) da spendere per l’arredo urbano in centro. «Abbiamo bilanciato così l’interesse privato e l’interesse pubblico» assicura il sindaco.

LA SCELTA della sede della compagnia cesenate è stata validata dai vertici regionali e nazionali dei carabinieri. «Nel 2009 era emersa l’inadeguatezza della vecchia struttura in centro – spiega il comandante provinciale Politi – e subito l’amministrazione comunale ha recepito l’urgenza della situazione. Il progetto soddisfa le esigenze di funzionalità e fruibilità per il personale e per gli utenti. Siamo un po’ più distanti dal centro, appena un chilometro, ma più efficienti e comunque più facilmente raggiungibili». Anche il maggiore Diego Polio evidenzia che nulla cambierà in termini di immediata risposta alle richieste dei cittadini «anzi la vicinanza alla Secante e all’E45 ci permetterà un’adeguata rapidità d’intervento anche in provincia».

LA CASERMA sostituirà in sostanza un’area residenziale già prevista dalla parte della Secante in direzione della città. «L’ampliamento effettivo del Montefiore è di 1.500 metri quadri – spiega l’assessore Moretti – Infatti per altri 6.500 mq si tratta di modifiche di destinazioni d’uso già autorizzate. La superficie complessiva passa così da 32mila a 34mila mq». Aumenta lo spazio del supermercato alimentare che in pratica si allarga nell’area occupata ora da Unieuro (ex Marco Polo). L’ampliamento del centro commerciale avverrà a partire dalla ‘piazza centrale’ verso via Assano con tre nuove strutture non alimentari: due da 1.500mq e una 2.500 mq. Oltre alla nuova sede del market di elettronica, ci saranno un negozio di scarpe e un un grande marchio dell’abbigliamento. Nell’operazione rientra anche l’ampliamento della parafarmacia.

L’accordo di programma prevede anche l’accorpamento delle aree destinate a direzionale e uffici in un unico edificio. In prospettiva questa nuova ‘torre’ potrebbe diventare appetibile per la nuova sede centrale dell’Ausl Romagna.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?