Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
14 mag 2022

Ccr, l’insediamento di Romagnoli

La sue prima parole sono state dettate dalle criticità riscontrate dalla verifica della capogruppo Iccrea Banca

14 mag 2022
paolo morelli
Cronaca
Il saluto di Romagnoli a. Baraghini
Il saluto di Romagnoli a. Baraghini
Il saluto di Romagnoli a. Baraghini
Il saluto di Romagnoli a. Baraghini
Il saluto di Romagnoli a. Baraghini
Il saluto di Romagnoli a. Baraghini

di Paolo Morelli

Si è insediato ieri nell’ufficio al quarto piano della sede del Creditop Cooperativo Romagnolo il nuovo presidente Roberto Romagnoli, 66 anni, laureato in Scienze Agrarie, che fino al 2021 è stato dirigente dell’azienda sementiera di Gambettola Tera Seed, e dal 2000 presidente della Cooperativa Momenti Insieme, emanazione della banca cesenate. Ha ricoperto il ruolo di consigliere di Banca di Cesena dal 1988 al 2015, quando ci fu l’aggregazione con la Bcc di Gatteo e la nascita del Credito Cooperativo Romagnolo.

"Il mio auspicio – ha dichiarato – è che il lavoro del nuovo consiglio d’amministrazione, del nuovo collegio sindacale e della direzione sia improntato, nel rispetto dei ruoli, alla massima collaborazione, affinchè grazie alla professionalità di tutta la struttura, la banca continui a svolgere il proprio ruolo di banca di riferimento per le famiglie, le imprese e per il territorio, come ha sempre fatto in questi anni".

Le parole di Roberto Romagnoli non sono di circostanza, ma ben calibrate in funzione delle criticità riscontrate da Iccrea Banca, la capogruppo del maggior gruppo bancario italiano, del quale il Ccr fa parte: problematiche che riguardano la governance col mancato rispetto dei ruoli nei rapporti fra consiglio d’amministrazione, collegio dei sindaci e direzione; mancato rispetto delle funzioni di controllo interne; mancata autonomia nelle decisioni da parte della maggioranza del consiglio d’amministrazione che seguiva le indicazioni della direzione senza approfondire nel merito degli argomenti all’ordine del giorno.

Nel nuovo consiglio d’amministrazione il presidente Roberto Romagnoli è affiancato dal vice presidente Stefano Bernacci (61 anni, laureato in Economia e Commercio, segretario generale di Confartigianato Federimpresa Cesena e dirigente nazionale organizzazione e marketing di Confartigianato) e dai consiglieri Luciano Abbondanza, Luca Bettini, Romeo Dell’Amore, Anna Grazia Giannini, Graziano Gozi, Monica Turroni e Adamo Zoffoli.

Completano il quadro degli organi sociali il collegio sindacale formato da Luca Lorenzi, presidente, Ester Castagnoli e Isabella Landi come sindaci effettivi, Silvia Cecchini e Aldo Ferretti come supplenti, e il collegio dei probiviri con Mirco Coriaci come presidente, Stefano Pollice e Arturo Alberti come effettivi, Roberto Pinza e Silvia Montanari come supplenti.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?