Quotidiano Nazionale logo
19 mar 2022

Centri estivi, il Comune accredita le associazioni e i gestori

Labruzzo: "Il servizio è una risposta ai genitori". Domande fino al 5 aprile

In vista della fine dell’anno scolastico, tutti i soggetti gestori privati di Centri estivi per la fascia di età 3-13 anni che operano a Cesena o che svilupperanno la propria attività nel territorio comunale, possono presentare domanda di accreditamento per la durata di tre anni, dal 2022 al 2024.

"I centri estivi – commenta l’assessora ai Servizi per la Persona e la Famiglia Carmelina Labruzzo – hanno una duplice finalità: da una parte infatti favoriscono l’incontro, il dialogo e il confronto tra i giovani dai 3 ai 13 anni, anche oltre il periodo scolastico; dall’altro invece, cosa non trascurabile, rappresentano una concreta risposta ai bisogni dei genitori che in questo modo, anche nel corso del periodo estivo, possono conciliare al meglio lavoro e vita privata".

Nel 2021 sono stati 32 i centri estivi privati accreditati. Il contributo destinato al sostegno della rete dei centri estivi è stato di oltre 200 mila euro (tra risorse comunali e regionali). Possono presentare domanda i soggetti gestori privati di Centri estivi che hanno sede legale nel territorio comunale o che svilupperanno l’attività per la fascia di età 3-13 anni. Tali soggetti dovranno presentare un progetto basato su attività educative, socio-culturali, ricreative o sportive a favore di minori particolarmente attento all’inclusione e al coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi con disabilità.

Le domande dovranno pervenire entro le ore 13,30 di martedì 5 aprile 2022, via pec all’indirizzo protocollo@pec.comune.cesena.fc.it.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?