Bagno Pippo, Cesenatico
Bagno Pippo, Cesenatico

Cesenatico, 19 agosto 2019 - Una bambina di 4 anni e la zia di 40 anni sono state salvate dai bagnini di salvataggio ieri attorno alle 18, nelle acque prospicienti il Bagno Pippo a Valverde di Cesenatico. La donna e la nipotina stavano facendo il bagno, quando improvvisamente si sono trovate in difficoltà. Forse un calcolo sbagliato della posizione, un imprevisto o semplicemente un’imprudenza, poi il panico.

Entrambe hanno iniziato ad annaspare e a ingoiare acqua. Sul posto si è precipitato il bagnino di salvataggio Lorenzo Mini, che ha prestato i primi soccorsi poche decine di metri prima delle scogliere. Essendo un doppio salvataggio da effettuare, sono accorsi a dargli manforte anche i colleghi Gigi Manzi, Alessandro Zamagna e Angelo Marzano. La piccola e la zia sono state portate a riva.

A entrambe sono stati praticati gli interventi per favorire l’espulsione dell’acqua e agevolare la ripresa del respiro. Nel frattempo è arrivato l’elisoccorso del 118 dell’ospedale Bufalini. Ancora una volta è stato provvidenziale il lavoro dei bagnini di salvataggio, i quali hanno effettuato il massaggio cardiaco e la respirazione con la mascherina. Il medico e gli infermieri del 118 hanno provveduto ad aspirare l’acqua dai polmoni con un sondino ed hanno effettuato tutte le manovre necessarie. Una volta stabilizzate, la bambina e la zia sono state intubate e trasferite al ‘Bufalini’ dove tuttora sono state ricoverate in gravi condizioni nel reparto di rianimazione. La bambina ha mostra subito segni di ripresa, mentre le condizioni della 40enne sono più critiche.