Quotidiano Nazionale logo
31 mar 2022

Confesercenti, ’A colazione con il sindaco’ su prospettive dei commercianti e del turismo

I piccoli esercenti lamentano la concorrenza della grande distribuzione, ma i dati sulle presenze sono incoraggianti

I riflettori dell’iniziativa ’A colazione con il Sindaco’ organizzata da Confesercenti, hanno fatto luce su Gatteo a Mare e le prospettive imminenti sul turismo. All’incontro svoltosi al Bar Locos di piazza Romagna Mia, hanno partecipato il sindaco di Gatteo Roberto Pari, due imprenditori titolari di altrettante attività storiche della zona - Luciano Abbondanza della macelleria ’Bastoni’ e Daniele Bernardini del negozio di calzature ’Dante’ - Fabrizio Albertini, presidente regionale di Assohotel Confesercenti (tutti nella foto)e Barbara Pesaresi, direttrice Confesercenti Cesenate per le sedi del mare.

Parlando del commercio, anche a Gatteo è emersa ancora una volta la grande difficoltà dei piccoli negozianti che faticano a rimanere in linea di galleggiamento, a causa della concorrenza spietata della grande distribuzione e del commercio on line, che hanno ridotto ai minimi termini gli incassi e la marginalità di guadagno di queste attività, rendendole anche sempre meno appetibili per i giovani. Si sono affrontati anche i temi della pianificazione urbanistica, che i commercianti e la stessa Confesercenti non vogliono che prevedano altri interventi di espansione per grandi strutture commerciali. Il sindaco Pari ha sottolineato come nei prossimi mesi, grazie alla risorse provenienti dal Pnrr, Gatteo metterà mano ad alcune aree di aggregazione centrali, dove potrebbero essere incentivate nuove aperture commerciali da parte di imprenditori del territorio, sostenute anche economicamente con sgravi fiscali o aiuti da parte dello stesso Comune.

Nei prossimi mesi anche il Comune di Gatteo si inserirà nel circuito cashback locale, già avviato in comuni limitrofi, per stimolare i cittadini ed i turisti a frequentare le attività commerciali della zona. Sulla stagione estiva 2022 l’imprenditore Abbondanza, anche consigliere di Confesercenti, dice: "Ci sono anche nel turismo dei campanelli di allarme, legati ai rincari delle materie prime e delle utenze, il panorama internazionale preoccupante e la ormai cronica difficoltà a reperire i lavoratori stagionali. Su quest’ultimo aspetto è emersa l’esigenza di un vero percorso di qualificazione del lavoro stagionale; non è più procrastinabile una intesa con le scuole superiori, in un processo di integrazione lavorativo. Sulle presenze siamo ottimisti, anche sulla scorta dell’indagine Confesercenti che ha mostrato la buona performance di Gatteo a Mare e il gradimento delle proposte".

g.m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?