Quotidiano Nazionale logo
8 mar 2022

Daniel e Leo dall’Ucraina accolti nella nuova scuola

Fuggiti con la mamma dal paese in guerra, sono arrivati a Savignano ed hanno conosciuto i loro nuovi compagni. Il padre è rimasto a combattere

ermanno pasolini
Cronaca
Leonardo e Daniel nella nuova scuola
Leonardo e Daniel nella nuova scuola
Leonardo e Daniel nella nuova scuola

di Ermanno Pasolini Due fratellini ucraini sono stati accolti ieri mattina nella scuola elementare Aldo Moro, nel quartiere Cesare, alla presenza della dirigente scolastica Catia Valzania, del sindaco Filippo Giovannini e del vice Nicola Dellapasqua. Sono Leonardo 8 anni che è stato accolto in terza B con le maestre Maria Rosa Brighi, Lara Lombardi e Marika Clementi e Daniel 10 anni in quarta B con le insegnanti Sandra Sacchini e Luisa Gualtieri. La mamma Tommasina è italiana e il babbo ucraino e lei con i due figli è scappata in quanto il loro paese è stato militarizzato e la scuole sono diventate campi militari. Il babbo è rimasto in Ucraina. I due bambini comprendono abbastanza bene l’italiano ma scrivono in cirillico e risiedono a Savignano con la mamma nella casa del nonno e sono stati presentati ai loro nuovi amici di classe. Sono arrivati in città il 27 febbraio insieme alla mamma e alla nonna paterna, mentre il babbo è rimasto a combattere nel suo Paese. Ha detto la dirigente scolastica Catia Valzania: "Oggi siamo onorati di avere due bimbi ucraini, con la mamma italiana e il babbo rimasto nella loro Patria. Voi siete i primi arrivati e noi vogliamo essere presenti per accogliervi perchè non ci devono essere ostacoli per il vostro percorso di vita. La scuola risponde alla guerra con la cultura garantendo ai ragazzi l’istruzione. La nostra scuola ha già predisposto una progettazione formativa capace di accogliere i profughi potendo contare su docenti specializzati e titolati che hanno fatto corsi per imparare le lingue. Abbiamo stretti rapporti con i mediatori culturali del territorio e una progettazione personalizzata con personale dedicato. Le insegnanti delle due classi hanno organizzato e predisposto un ambiente confortevole contando sulla capacità relazionali dei compagni di classe in quanto a Savignano abbiamo già bambini ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?