Riapertura del viadotto Puleto
Riapertura del viadotto Puleto

Cesena, 10 luglio 2019 – Via libera ai camion sul viadotto Puleto, lungo l’E45. Con una disposizione della Procura di Arezzo, appena notificata all’Anas, finisce stamattina un divieto di transito durato 175 giorni, con pesantissimi disagi alla circolazione merci e ai residenti della Valle del Savio e dei versanti Aretino e umbro.

Chiuso per il rischio crollo in seguito a un esposto (e conseguente perizia, che aveva confermato i rischi) lo scorso 16 gennaio, il viadotto Puleto era rimasto totalmente interdetto a tutti i mezzi fino al 13 febbraio, di fatto tagliando in due l’Italia centrale. Poi era arrivata una riapertura parziale, limitata ai soli mezzi leggeri, in attesa che una serie di lavori urgenti consentissero la riapertura totale.

A quel punto, però, anche l’inchiesta era andata avanti, con la notifica di 5 avvisi di garanzia ad altrettanti dirigenti e dipendenti di Anas, versante toscano e la richiesta di un incidente probatorio (ovvero una nuova perizia). Una situazione che aveva di fatto congelato il ponte, interdicendo ogni modifica.

Soddisfatto il sindaco di Bagno di Romagna, Marco Baccini: “Dopo lo sblocco dei lavori dei giorni scorsi - specifica - arriva la riapertura ufficiale della E45 al traffico ai mezzi pesanti fino a 30 tonnellate, su 2 corsie con il limite di velocita a 50 km orari”.

Il lavoro sul Puleto non è comunque finito: “Anas - aggiunge il sindaco - dovrà continuare i lavori nel cantiere sul viadotto Puleto per la messa in sicurezza, con la sostituzione dei baggioli e dei guard-rail al fine di garantire la percorribilità della tratta a tutti i mezzi pesanti. Come più volte annunciato da Anas, per la definitiva conclusione di tali opere, i tecnici hanno stimato una tempistica di circa due settimane.

Arrivano anche i primi rimborsi ai lavoratori e le imprese penalizzate dalla chiusura, ed è sempre Baccini ad annunciarlo: “stiamo definendo i criteri di riparto dei 10 mln messi a disposizione dal Governo in un tavolo operativo regionale presieduto dall’assessore Palma Costi, nei prossimi giorni inizieremo a liquidare le risorse messe a disposizione dalla Regione per complessivi € 500.000, che andranno a favore di 75 aziende del territorio ed a 8 lavoratori dipendenti”.