Eraldo Pecci e Lorenzo Minotti ospite di eccezione al Club Fantini di Cervia

Serata Panathlon Cesena con ospiti Eraldo Pecci e Lorenzo Minotti. Ironia, simpatia e professionalità per due volti noti della tv. Tre nuovi soci presentati e discussione sui cambiamenti del calcio.

Eraldo Pecci e Lorenzo Minotti ospite di eccezione al Club Fantini di Cervia

Eraldo Pecci e Lorenzo Minotti ospite di eccezione al Club Fantini di Cervia

Calcio di alto livello al ristorante ’Calamare’ presso il Club Fantini di Cervia. Serata Panathlon Cesena capitanato da Dionigio Dionigi con ospiti di eccezione Eraldo Pecci e Lorenzo Minotti, volti noti televisivi dopo essere stati campioni di calcio. Ironia e simpatia per il primo, professionalità ed equilibrio nell’eloquio del secondo, un clichè che li vede apprezzati opinionisti Rai e Sky. Durante la serata sono stati presentati tre nuovi soci del sodalizio, Matteo Migliarini, Abramo Lauritano e Davide D’elia. La presentazione di Dionigi attraversa la storia dei due ospiti, entrambi partecipanti ai mondiali, Pecci vincitore di campionato col Torino e Coppa Italia col Bologna. Lungo anche l’elenco delle medaglie di Minotti, tra l’altro giocatore e dirigente del Cesena prima di dedicarsi alla carriera di opinionista.

“Il calcio è cambiato tantissimo dai nostri tempi – sottolinea proprio l’ex libero del Parma – A Coverciano ai nuovi allenatori ho spiegato come sia importante la comunicazione. A fine anni 90 i dirigenti non seppero monetizzare il campionato più bello del mondo rafforzando le società e i settori giovanili e ora ne paghiamo le conseguenze".

Pecci elogia i presidenti di una volta. "Ora quelli alla Lugaresi non ci sono più, ora comandano gli algoritmi. Un rammarico? Chiesi a Bearzot di convocare uno più giovane di me e mi giocai il Mundial dell’82".

Daniele Zandoli