Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Rubicone, finte case in affitto, barche radiocomandate e altre truffe. Undici denunce

Molti i casi i furti digitali smascherati dai carabinieri a Savignano, Longiano e Gambettola

Ultimo aggiornamento il 3 settembre 2018 alle 15:11
Un acquisto online

Cesena, 3 settembre 2018 - Affitti falsi, pagamenti a cui non seguiva l’invio di merce e altri tranelli digitali. Sono undici le persone denunciate dai carabinieri di Savignano sul Rubicone per altrettante truffe online. Nei guai un trentatreenne, incensurato ed un quarantanovenne, con precedenti per truffa, entrambi italiani e residenti nell’aretino, accusati di mettere in vendita sui social un modello di barca radiocomandata per la pesca sportiva al prezzo di euro 1.750. Merce che veniva pagata dai clienti (tra cui due residenti nella valle del Rubicone) e che però non arrivava mai a destinazione.

Una seconda operazione, portata a termine questa volta dai carabinieri di Gambettola, ha portato alla denuncia di un ventisettenne con precedenti, residente nel napoletano, e un trentottenne nativo del Togo e residente nel casertano, incensurato. La truffa stavolta era un classico: l’affitto, tramite un noto portale web, di un appartamento per le vacanze nel centro di Cesenatico. Nella rete una quarantatreenne, residente nel biellese, che ha ricaricato di 600 euro la carta postepay dei truffatori, senza poi avere in affitto la casa, che ovviamente non era nelle disponibilità dei due sedicenti proprietari.

A Longiano, infine, si è consumata la truffa orchestrata da un ventisettenne, residente a Crotone ed una trentaquattrenne residente in provincia di Roma. La vittima, una quarantaduenne, residente in un Comune della Valle del Rubicone, ha acquistato su un noto sito internet un iPad, versando 250 euro spariti poi nel nulla insieme ai venditori.

Seguono il finto affitto di una casa in Sardegna (denunciato un sessantaduenne riminese con numerosi precedenti, che effettivamente ha un’agenzia immobiliare) e soprattutto quattro denunce per frode informatica ai danni di una nota azienda di Longiano: i quattro eseguivano con un trucco acquisti online con la carta di credito dell’azienda. Il danno che supera i 5mila euro.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.