Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
27 lug 2022

Finte vacanze e incidenti: allarme truffe

Anche nel Cesenate drammatico aumento dei crimini nella stagione estiva. Ecco tutti i consigli della polizia per difendersi

27 lug 2022
annamaria sen
Cronaca
Foto di una tentata truffa ad anziana
Foto di una tentata truffa ad anziana
Foto di una tentata truffa ad anziana
Foto di una tentata truffa ad anziana
Foto di una tentata truffa ad anziana
Foto di una tentata truffa ad anziana

di Annamaria Senni

Dalla casa vacanze allo specchietto rotto, le truffe estive sono sempre dietro l’angolo. Non solo vacanze e relax in estate, ma anche un drammatico aumento dei crimini. Quindi: occhio alle truffe.

In questo periodo si ripetono le truffe agli anziani da parte di finti operatori di aziende energetiche che, sapendo che molti si trovano in casa da soli, bussano alla porta con la scusa di un nuovo contratto di fornitura o di un controllo e si introducono nelle case per svaligiarle. Il consiglio del personale del Commissariato di polizia di Cesena, contattato recentemente da un cesenate che aveva trovato delle comunicazioni sospette nella cassetta della posta su controlli da parte dell’azienda, è quello di verificare la veridicità dei controlli e di evitare quanto più possibile di far entrare sconosciuti in casa.

Altro fenomeno ricorrente è quello dei furti in appartamento. I criminali, infatti, sanno bene come riconoscere un’abitazione vuota e lasciata incustodita durante le vacanze. Il consiglio della polizia è di chiudere bene porte e finestre mettere l’anti-furto se possibile, e di avvisare i vicini della propria partenza, chiedendo loro di svuotare la cassetta della posta, così da non attirare l’attenzione di malintenzionati.

Le truffe poi spopolano sul web. Diffuse nell’ambito delle truffe online, quelle che hanno ad oggetto falsi annunci di case vacanze su siti immobiliari. Anche dietro ad alcuni annunci di case in affitto a Cesenatico c’era l’esperienza meschina di qualche truffatore che ha finito per intascarsi un lauto affitto lasciando il malcapitato senza un tetto per le vacanze. Le vittime, trovato l’annuncio, con tanto di foto dell’immobile, dopo essersi messe in contatto con il finto offerente e aver versato l’acconto con carta prepagata, hanno scoperto che in realtà la casa non esisteva o comunque non era disponibile. Al fine di evitare tali inconvenienti si consiglia di affidarsi ad agenzie immobiliari o agenzie viaggio sul territorio o comunque di verificare attentamente l’indirizzo della casa su Google Maps.

Anche il ’furto all’ombrellone’ è tipico dei furti in spiaggia: borse e beni lasciati incustoditi sotto gli ombrelloni diventano preda di ladri che si aggirano per le spiagge con discrezione alla ricerca degli obiettivi perfetti. In questo caso il consiglio è quello di non abbassare la guardia e tenere sempre sott’occhio la propria postazione, anche affidandola alla super visione di qualche vicino.

Vi è infine un altro fenomeno criminoso ricorrente: quello della ’truffa degli specchietti’. Si finge un incidente, con l’obiettivo di spillare soldi all’ingenuo automobilista.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?