La strada interrotta per frana
La strada interrotta per frana

Cesena, 12 marzo 2018 - A seguito dello scioglimento della neve e delle piogge persistenti di questi ultimi giorni, anche l’Alto Savio registra vari smottamenti e frane, tra cui quella che domenica notte ha causato la chiusura della trafficata provinciale SP 43, che da San Piero in Bagno sale ad Alfero. Qui nei pressi del bivio nord che porta a quest’ultima località, dalla zona a valle della carreggiata è ‘partita’ gran parte della strada. In particolare, metà carreggiata ha subìto un abbassamento di ben quattro/cinque metri, per un fronte di una trentina. Domenica il personale tecnico della Provincia, dopo un sopralluogo, stava valutando la possibilità o meno di poter riaprire la strada a senso unico alternato (almeno per le auto) a cominciare da oggi martedì. E’ ovvio che ciò potrà avvenire se esisteranno le condizioni di sicurezza alla circolazione.

Pertanto anche ieri Alfero non era collegabile direttamente a San Piero tramite la SP 43, che come detto presenta una frana non distante dall’ingresso nord al paese. Da Alfero e dintorni per raggiungere San Piero, i veicoli dovranno pertanto effettuare un giro più lungo di vari chilometri, per passo Biancarda, poi Verghereto e da qui a Bagno-San Piero. Domenica nel territorio di Verghereto erano in atto smottamenti anche nella strada comunale di Corneto e in quella di Montione. In Alto Savio, un’altra strada chiusa al traffico (da sabato scorso), per frana e caduta massi a qualche chilometro a nord di San Piero (nei pressi di Orfio), è l’importante provinciale 138 Savio. Oggi martedì 13 marzo, dopo una chiusura per una quindicina di giorni per neve, caduta slavine e di alberi, dovrebbe essere riaperta al traffico la provinciale 142 Mandrioli di Bagno.

gi. mo.