Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

‘Germogli’ tra le varie tendenze della danza

Domani sera l’apertura del cartellone con ‘Nothing’ della compagnia ‘Balletto Civile’

raffaella candoli
Cronaca

di Raffaella Candoli

La parola e il corpo, le immagini e il corpo, la fiaba e il corpo: si prepara a fiorire, come ogni anno in primavera, la danza al teatro Petrella di Longiano, residenza elettiva di tante creazioni coreografiche che sbocciano al termine di un periodo di soggiorno creativo.

Da aprile a giugno, col titolo Germogli, prende vita la settima edizione del progetto "Vorrei fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi", in collaborazione con L’arboreto- Teatro Dimora di Mondaino - Centro di Residenza Emilia Romagna.

Il cartellone si apre domani, alle 21, con "Nothing. Nel nome del padre, del figlio e della libertà", nuovo lavoro della compagnia Balletto Civile, liberamente ispirato al Re Lear di Shakespeare, e al libro di Massimo Cacciari "Re Lear padri, figli, eredi". La coreografa e danzatrice Michela Lucenti, artista associata ad Ert, trasforma in una drammaturgia coreografica il duello fisico fra corpo e parola, movimento e spazio scenico.

Punto nodale del lavoro è l’eredità paterna, che condiziona le scelte dei figli, e questi ultimi si dibattono tra il desiderio di rinnegarla e la necessità di assimilarla per giungere ad una propria identità personale. Nothing trova inoltre parole nuove che superano quelle della tragedia classica per fare del presente, un nuovo classico.

Venerdì 20 maggio, alle 21, a coronamento di una residenza artistica che comincerà l’8 maggio, il pubblico potrà assistere alla prova a porte aperte della performance "Miss Lala al Circo Fernando", della coreografa Chiara Frigo.

Unica protagonista è Marigia Maggipinto, storica interprete della compagnia del Tanztheater di Wuppertal che ha avuto rapporti personali e di lavoro con Pina Bausch.

Dei tanti momenti trascorsi, e delle improvvisazioni che poi non furono incluse negli spettacoli, Maggipinto conserva memoria, come un album fotografico ben impresso nella mente, dove il soggetto prevalente è stata quella maestra che le ha consentito di scavare in se stessa e poi gettarsi nella professione al pari della trapezista di Degas, da cui è ricavato il titolo dello spettacol.

o È ispirata alla fiaba della Bella addormentata nel bosco la performance di venerdì 10 giugno alle 21, "Walter", sulla musica di Pëtr Il’ic Cajkovskij, un walzer futuristico con cui la coreografa Laura Gazzani si immerge nelle atmosfere sognanti e illusorie del ballo col principe.

Il balletto è a conclusione di un periodo di due settimane di residenza creativa A completamento del cartellone la musica: venerdì 29 aprile il concerto di Sabrina Rocchi e Naddei per la presentazione del nuovo album Ripensandoci, omaggio alla cantante Jula De Palma.

Sabato 7 maggio, i Lomii, duo acustico di Cesena con Lorenzo Brighi ed Emily Capanni che, insieme a una band di 4 elementi, presenteranno il nuovo album We are an Island.

Il cartellone della stagione 2022 del Teatro Petrella è un progetto di Cronopios e Comune di Longiano.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?