Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 mag 2022

"Giornata contro l’omotransfobia imposta a scuola"

19 mag 2022

Il 17 maggio, per antica deliberazione del Parlamento europeo, si celebra la giornata internazionale contro la lesbo-gay-bi-transfobia. Benissimo. Ciascuno sia libero di aderirvi o no.

Invece nelle nostre scuole per disposizione ministeriale, del ministro per l’Istruzione Bianchi, tecnico del PD, si introduce una direttiva che il Parlamento Italiano ha bocciato quando con procedura democratica il ddl Zan fu rimandato a … settembre.

Un articolo del ddl imponeva l’obbligo di celebrare il 17 maggio in ogni scuola, e questo fu uno dei motivi per cui la proposta di legge fu cassata.

Ora un intervento del ministro democratico, contro la volontà del Parlamento e contro la libertà di educazione delle famiglie, la ripropone a tutte le scuole con un caldo invito e con l’implicito ricatto della grottesca”superiorità etica della sinistra”, che renderebbe ogni rifiuto di adesione simile ad un no “alla libertà, alla dignità, all’uguaglianza e al rispetto” e, come dichiara un assessore cesenate, “di fondamentale importanza per la coesione sociale”!

Lo scopo di questa circolare ha un nome molto preciso: si chiama indottrinamento.

Si vuole veicolare nelle scuole, come unica ideologia sulla differenza sessuale, quella detta “gender”. Una ideologia che urta la coscienza di tanti genitori e non.

Questa “furbata burocratica” è un indice chiaro di malafede, di chi pretende di inoculare senza chiasso certezze morali nella testa dei bambini e dei ragazzi a proposito di “identità sessuale”.

Qui non è questione di lotta contro la violenza o le discriminazioni nei confronti del prossimo. Qui c’è il tentativo di distorcere il significato della sessualità per interesse partitico usando sistemi burocratici che prevaricano la volontà del popolo espressa anche dal Parlamento.

Noi auspichiamo che queste manovre autoritarie, prive di rispetto, di prudenza e di buon senso, non possano essere ripetute in futuro approfittando di una autorità asservita al potere partitico e ideologico.

Associazione Il Crocevia

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?