Quotidiano Nazionale logo
31 mar 2022

Gli alunni alla scoperta della cucina locale

I ragazzi hanno intervistato coetanei, nonni e un ristoratore per avvicinarsi alla tradizione culinaria romagnola

Negli ultimi anni, in tv, sono state sempre più frequenti le puntate di programmi di cucina come “Quattro Ristoranti”, “Cotto e Mangiato” oppure “É Sempre Mezzogiorno” dedicate alla cultura romagnola. Durante il lockdown molti giovani hanno iniziato ad appassionarsi al mondo della cucina per trovare un nuovo passatempo e per mettersi alla prova, mentre tanti adulti delle nostre zone utilizzavano i social network per condividere le ricette della tradizione, a volte rispettandole fedelmente e altre volte rivisitandole in maniera creativa. La cultura culinaria romagnola è ancora oggi molto apprezzata dai giovani; a tal proposito, noi studenti della classe 2^M della scuola di via Pascoli, a Calisese, abbiamo intervistato giovani, anziani e ristoratori locali per capire quanto sia ancora viva la nostra tradizione. Abbiamo chiesto a due nostri compagni quale sia il loro rapporto con la cucina. Andrea, come ti sei avvicinato alla cucina? "Mi hanno insegnato a cucinare i nonni". Ti piace cucinare? "Sì, non cucino molto, ma quando lo faccio mi diverto tanto". Cucini ricette della tradizione? "Mi piace preparare la pasta sfoglia, la piadina, il ragù e soprattutto gli strozzapreti". Martina, hai uno chef preferito? "Il mio preferito è Bruno Barbieri, anche se la miglior chef rimane mia nonna". Hai mai assistito al processo di produzione di alimenti locali? "Ho assistito alla raccolta delle olive, ma vorrei al più presto raccoglierle personalmente". Qual è il piatto che preferisci cucinare? "Amo preparare i cappelletti, li mangio sempre in famiglia per le feste natalizie e adoro il ripieno!". Abbiamo quindi intervistato i veri custodi della tradizione romagnola: i nostri nonni! Signor Luigi, ha un ricettario di famiglia? "Mia mamma ne possedeva uno, io non ce l’ho, ma è tutto scritto nella mia memoria". Gli ingredienti che usa per cucinare sono a km0? "Sì, prendo tutto dal fruttivendolo e dal macellaio locale". Qual è il piatto che prepara con maggiore frequenza? "Di sicuro il pesce, con cui faccio la “saraghina” che in italiano ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?