Gran Premio R. Grassi. Primo test per l’Europeo

Trotto, le luci del Savio si accendono su uno degli appuntamenti di punta della stagione, il campione uscente Minnucci in gara con Brezza du Kras.

Gran Premio R. Grassi. Primo test per l’Europeo

Gran Premio R. Grassi. Primo test per l’Europeo

Questa sera l’ippodromo di Cesena proporrà col Gran Premio Riccardo Grassi – Trofeo Hid, il primo evento classico della stagione, da sempre un test importante in vista del Campionato Europeo. La corsa è uno degli eventi di punta del ‘Savio’ fin dal 1974, anno della sua istituzione e ha sempre premiato campioni di primo piano, partendo da Lightning Larry per arrivare, lo scorso anno, a Bonjovi Mmg. Anche i driver che si scorrono nell’albo d’oro sono di grande valore come Sergio Brighenti, Edy e Pietro Gubellini, Giancarlo e Lorenzo Baldi, Nello ed Enrico Bellei, Alessandro Gocciadoro e il campione uscente Giampaolo Minnucci, in gara nell’edizione di quest’anno con Brezza du Kras.

Questa edizione dipenderà in gran parte dalla fase d’avvio che fungerà da bilancia tattica della contesa grazie alle presenze di Cosmo Spritz, velocista affidato a Pietro Gubellini e Vincerò Gar, interpretato da Andrea Farolfi in un curioso scambio di storiche partnership mentre per Cointreau, guidato nell’occasione da Marco Stefani, la collocazione al numero 1 sarà il passepartout per il podio. Akela Pal Ferm è invece chiamata a digerire lo scomodo 6 per far valere i galloni di favorita, mentre Deus Zack e Dalì Prav sono buoni candidati al podio.

Negli intervalli delle corse, a bordo pista si esibirà il Duo Santa Maradona, composto da due musicisti giramondo che proporranno note latino americane in grado di spaziare dai Buena Vista Social Club, ai Gipsy Kings passando per Manu Chao e a tanti. Per i più piccoli invece, l’asd ‘Parco Mi Diverto’ propone nell’area dedicata ai bimbi ‘Favole dai 5 Continenti’, uno spazio di incontri, viaggi e scambi culturali. In occasione dei 700 anni dalla scomparsa di Marco Polo, ogni serata sarà animata dalla lettura di una fiaba, ripetuta più volte per dare modo a tutti i bambini di assistere. E’ anche possibile cavalcare un pony e visitare le scuderie salendo a bordo dell’intramontabile Hippotram. L’ingresso è gratuito.