Il Grand Prix della danza Ballerini da tutto il mondo sul palco d Cesenatico

L’evento è andato in scena lo scorso weekend al teatro comunale. Il gruppo proveniente dalla Turchia si è aggiudicato il "Premio Sissi".

Il Grand Prix della danza  Ballerini da tutto il mondo  sul palco d Cesentico

Il Grand Prix della danza Ballerini da tutto il mondo sul palco d Cesentico

Il teatro comunale di Cesenatico è tornato protagonista di un evento di grande portata scenica e di valore umano che si ripete da molti anni: dopo il blocco forzato a causa della diffusione del Covid, nella "bomboniera dai velluti blu" è approdato il "Dance Grand Prix Italia". Ben 400 tra danzatori professionisti e allievi di scuole di danza provenienti da Finlandia, Giappone, Grecia, India, Israele, Italia, Messico, Stati Uniti, Turchia, insieme a docenti ed accompagnatori, sono stati alloggiati negli alberghi del lungomare e hanno trovato nel teatro locale il palcoscenico ideale per dar vita alle più svariate performance coreutiche. Sotto la direzione artistica dei cesenati Giorgio Mordenti e Tiberio Meneghelli, i partecipanti hanno offerto un’edizione particolarmente entusiasmante. Lingue, etnie, musiche, costumi classici di scena e della tradizione, di straordinaria bellezza e pregio, si sono alternati sul palco con ben 90 coreografie, a dimostrazione del livello artistico della manifestazione insieme alla preziosa circostanza di incontro e conoscenza reciproca in nome del comune linguaggio della danza.

Giovanissimi e più maturi tra danzatrici e danzatori hanno eseguito dai capolavori del repertorio della danza classica (portati in scena da Grecia e Turchia), alle danze folkloristiche di Messico e India; la danza contemporanea della Finlandia, l’energico hip hop dagli USA, le cadenzate danze etniche israeliane e le coinvolgenti coreografie lyrical del Giappone. Nella serata conclusiva le assegnazioni di riconoscimenti e consegna delle coppe sono stati aperti dal "Premio Sissi", in ricordo di Alexandra "Sissi" Benzi, giovane e talentuosa ballerina cesenate scomparsa in un tragico incidente, di cui ricorre il ventesimo anniversario quest’anno: l’ambito Premio per la Danza Classica e Neoclassica è andato al gruppo proveniente dalla Turchia, "Nilufer Ugur Bale Okululu" di Nilufer Akdeniz, che ha ricevuto il trofeo direttamente dalle mani della madre della sfortunata ballerina, al termine di un discorso toccante sull’importanza di comportamenti corretti alla guida e in strada, che ha commosso tutto il teatro, pieno in ogni ordine. Tra gli altri riconoscimenti assegnati, quello per la direzione artistica alla direttrice del gruppo Messicano di Queretaro, Dunet Pi Hernandez; il premio di folk dance al gruppo Kalashri School Of Art per la danza folk indiana e il Premio di Jazz al gruppo finlandese di Tanssikoulu Tankka. "Menzione Speciale della Giuria" al gruppo giapponese di Tokyo, Amasia e il Trofeo "Dance Grand Prix 2023" per il miglior gruppo partecipante ai finlandesi di Hurja Piruetti, diretto da Katja Köngäs. "Diversi gruppi di danza dai cinque continenti hanno già aderito all’edizione 2024 – affermano Mordenti e Meneghelli -, e siamo al lavoro sin d’ora per continuare questa tradizione che unisce la tipica accoglienza del nostro territorio alla possibilità di un autentico confronto artistico e culturale, avendo trovato in Cesenatico, grazie alla sensibilità dell’Amministrazione Comunale, un luogo ideale per realizzare questo crocevia coreutico mondiale".