Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Illuminazione pubblica, arriva Citelum

Al via da ieri il nuovo gestore del servizio di illuminazione pubblica dei Comuni di Modigliana, Gatteo, Civitella, Bagno di Romagna, Mercato Saraceno, gestito da Citelum nei prossimi 15 anni, con 10 milioni di euro di nuovi investimenti a totale carico del gestore e una consistente riduzione di costi della bolletta energetica dei Comuni. L’accordo definitivo è stato firmato a Cesena fra i suddetti Comuni e Unica Reti.

Per tre di questi Comuni si tratta del primo affidamento esterno del servizio, mentre a Gatteo e Mercato Saraceno il nuovo gestore subentra a Hera Luce. La firma di ieri rappresenta l’atto conclusivo dell’innovativo progetto pilota attuato da Unica Reti, società patrimoniale dei 30 Comuni di Forlì-Cesena, con la procedura di partenariato pubblico-privato svolta fra luglio e dicembre 2021. Oggi anche la pubblica illuminazione, analogamente a gas e idrico, riveste una funzione fondamentale per il territorio, tale da potere essere programmata congiuntamente e non solo per singolo Comune, trattandosi di un servizio ad alta standardizzazione tecnica.

La programmazione dei beni pubblici a rete, strategici per le politiche di efficientamento energetico, ravvisano oggi più che mai la necessità di una rinnovata regia territoriale di profilo pubblico, esercitata nell’interesse dei Comuni, per potere attuare azioni di economia di scala e il controllo sul contratto di servizio. Lo sviluppo integrato di questo servizio consentirà, un decisivo incremento di efficientamento dell’illuminazione pubblica con conseguente risparmio della bolletta energetica comunale. La preoccupante situazione economica determinata dagli enormi aumenti dei costi energetici si sta riflettendo anche sui bilanci dei Comuni. Occorre programmare in termini di investimenti territoriali per produrre azioni per l’efficientamento energetico degli impianti pubblici, l’innovazione tecnologica, una conoscenza e consapevolezza dei dati e dei costi dell’oggetto dell’affidamento, per un reale interesse pubblico collettivo.

Ermanno Pasolini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?