Illuminazione pubblica e viabilità. Il Comune risponde alla Consulta

L’incontro con il sindaco Pari: "I lavori sono stati rallentati, ma finiranno entro marzo. Nuova rotatoria? Entro il 2026".

Illuminazione pubblica e viabilità. Il Comune risponde alla Consulta

Illuminazione pubblica e viabilità. Il Comune risponde alla Consulta

I progetti per l’estate 2024, l’illuminazione pubblica di Gatteo Mare, la situazione delle strade e una rotonda da realizzare. Questi i temi trattati nel Palazzo del Tursimo di Gatteo Mare dalla Consulta di frazione. Presenti il presidente Egisto Dall’Ara, il sindaco Roberto Pari, il presidente del Circolo ricreativo Auser Giulio Cesare Terzo Tosi e il segretario Davide Branzanti. "Abbiamo la nuova illuminazione rimasta in sospeso – elenca Dall’Ara – la situazione delle strade con molte criticità e buche e chiediamo la realizzazione di una rotonda nell’intersezione di via Rigossa. Un luogo teatro di troppi incidenti".

"Per l’illuminazione pubblica l’appalto è stato affidato nel 2021 – risponde Pari –. Ci sono stati diversi problemi a cominciare dai materiali ordinati e poi arrivati con due mesi di ritardo a causa dell’alluvione, ed entro marzo dovrebbero terminare i lavori, per una riduzione dei costi che va dal 40 al 50%. Poi ho chiesto di installare in tutto il Comune 40-50 telecamere collegate con le forze dell’ordine, ma c’è sempre la questione della privacy da non sottovalutare". Per quanto attiene agli altri problemi, il Comune ha chiarito che la progettazione sta procedendo a step: "Prima dell’estate sistemeremo le vie Giulio Cesare, I Maggio e Varese – aggiunge Pari –. La rotatoria dovrebbe essere realizzata entro il 2026 con una spesa di circa 450mila euro dei quali 150mila euro del Comune. E abbiamo un progetto per la riqualificazione e della ciclopedonale fino a Sant’Angelo e a Gatteo".

Ermanno Pasolini