Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

Lavori pubblici, investimenti per un milione

In vista dell’estate si intesifica la manutenzione delle strade e del verde fra il centro e il lungomare

giacomo mascellani
Cronaca
Una squadra di operai al lavoro per le asfaltature in centro città
Una squadra di operai al lavoro per le asfaltature in centro città
Una squadra di operai al lavoro per le asfaltature in centro città

di Giacomo Mascellani

In vista della stagione estiva si intensificano i lavori di manutenzione delle strade e del verde, ma anche gli interventi per le opere pubbliche più importanti. Il piano asfalti 2022 prevede un investimento di 975mila euro per rispondere alle principali criticità delle strade e dei marciapiedi. Sono stati realizzati dei lavori in centro e sul lungomare (come il tanto atteso tratto di marciapiede compreso fra via Milano e via Venezia), ed altri saranno fatti nelle prossime settimane, tra cui il rifacimento della parte del marciapiede sul lungomare all’altezza della ex colonia Bonomelli. A questa cifra si aggiungono 100mila euro per la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali e l’eliminazione delle barriere architettoniche, che sono un’altra priorità. Altri 130mila euro saranno spesi per il potenziamento della pubblica illuminazione e nel piano degli in vestimenti ne sono previsti altrettanti nel 2023 e nel 2024. Il piano per la cura del verde prevede 200mila euro di investimento per il 2022 e 100mila previsti sia per il 2023 che per il 2024. A questi vanno aggiunti 30mila euro per la manutenzione e il rinnovamento dei giochi nei parchi pubblici.

Nel piano triennale degli investimenti spicca la cifra di 37 milioni messa a bilancio nel triennio 2022, 2023 e 2024, con robuste iniezioni previste dai bandi europei, statali e regionali, ma anche la grande occasione di intercettare fondi dal Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Riguardo a quest’ultimo capitolo sono attesi 3 milioni e 975mila euro, messi a disposizione dal Ministero dell’Interno, per finanziare alcuni progetti inclusi in quel pacchetto da 37milioni complessivi, che sono il progetto di rifacimento del ponte di viale Roma, la ricostruzione del ponte di via Ferrara, il miglioramento sismico della scuola elementare di Sala, lavori alla scuola di via Caboto e l’adeguamento sismico della scuola media Dante Arfelli.

A Ponente procedono intanto a pieno ritmo i lavori del cosiddetto ’Waterfront’, ossia la riqualificazione del lungomare nella zona delle colonie, con un investimento di 5 milioni e mezzo, in gran parte sostenuto dalla regione Emilia-Romagna. Questi lavori dovrebbero essere conclusi il prossimo anno, quando saranno messi a gara anche i progetti per riqualificare altre zone strategiche della città, tra i quali ci sono 6 milioni previsti per la radicale ristrutturazione della vena Mazzarini, il canale che taglia trasversalmente l’abitato di Cesenatico dal porto canale a viale Trento, per una lunghezza di un chilometro. La priorità è riqualificare il tratto dal molo di Levante a viale Roma, rendendolo fruibile a ciclisti e pedoni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?