Le romagnole non lasciano nulla al Nottolini. Match da tre punti secchi, Benazzi indomabile

L'Elettromeccanica Angelini Cesena vince 3-0 contro Nottolini, mantenendo il secondo posto in classifica. Benazzi e Pinali si distinguono come migliori realizzatrici.

L’Elettromeccanica Angelini Cesena riprende da dove aveva lasciato prima della sosta del campionato di pallavolo femminile di serie B1, difendendo l’imbattibilità del MiniPalazzetto intitolato a Paolo Paganelli, regolando Nottolini con un netto 3-0 (25-19, 25-19, 29-27) e mantenendo il secondo posto in classifica.

Nel primo set Benazzi dai nove metri va sul 12-10, Calisesi difende bene e Pinali stordisce la difesa avversaria allungando 17-13. Chiude Benazzi con un mani fuori che vale il 25-19. Nel secondo parziale, le toscane provano a scappare, ma ci pensa Pinali a rimanere in scia, prima che l’ace di Conficoni pareggi i conti (9-9). Poi Morolli in difesa recupera un pallone impossibile e chiude con una diagonale un’azione lunghissima (15-11); Conficoni gioca veloce con Benazzi che inchioda il 22-18, dopo di che arrivano il muro vincente di Guardigli (24-19) e il punto decisivo di Morolli. Nell’ultimo set Cesena prende il largo con Pinali (10-6) e Benazzi (16-10), ma Nottolini trova dei servizi insidiosi e piazza nove punti consecutivi arrivando sul 16-19. A quel punto coach Lucchi effettua il doppio cambio Besteghi-Vecchi e Cesena si rimette in carreggiata (19-19). Si procede punto a punto: le toscane hanno due set point ma se la devono vedere con una Benazzi scatenata che manda tutti ai vantaggi (24-24); Nottolini non molla, ma Pinali mette a terra la sentenza definitiva del 29-27.

A livello individuale, la miglior realizzatrice è Benazzi che vince un set da sola, siglando 25 punti con il 47% di positività in attacco, 1 ace, 2 muri. In doppia cifra anche Pinali che è una certezza in tutti i fondamentali, segna 11 punti di cui 1 ace, 1 muro, 50% in attacco e un sontuoso 72% di positività in ricezione.