Quotidiano Nazionale logo
17 apr 2022

Lega all’attacco: "Guerra, le ambiguità del sindaco Lattuca"

La Lega, con una nota del consigliere Antonella Celletti, va all’attacco del sindaco e della giunta. "La guerra in Ucraina, citata riduttivamente come ‘operazione militare’ in un comunicato del Comune del 14 aprile, è l’occasione per un’iniziativa della Giunta Lattuca che intende costituire con altri soggetti un coordinamento territoriale che collaborerà con il Centro Pace ‘Ernesto Balducci’. Lo scopo. spiegato diffusamente dall’assessore Carlo Verona, è quello di ’promuovere e diffondere la cultura della pace e dei diritti umani attraverso azioni quotidiane, l’educazione e il dialogo’. Un obiettivo all’apparenza condivisibile se si rimane in superficie. Ma è proprio la genericità dell’intento e il pacifismo ideologico che lo anima che devono far riflettere sulle contraddizioni profonde e irrisolte di quell’area della sinistra che va dalla posizione militarista del segretario del Pd Enrico Letta, sostenitore dell’invio di armi in Ucraina e disposto ad appoggiare eventuali coinvolgimenti della Nato sul campo, al pacifismo di LeU e della sinistra più radicale, che ha criticato platealmente (vedi i manifesti apparsi a Roma ai primi di marzo) il segretario del Pd per aver abbandonato il valore della pace. Ma questa vasta area di sinistra sembra esperta nel nascondere contrasti e incoerenze sotto il tappeto del conformismo. Si è visto alla manifestazione di Firenze del 12 marzo dove, in spregio a ogni logica, erano riuniti fervidi interventisti a pacifisti d’antan. Resta da capire quale sia la reale posizione della Giunta Lattuca, se quella del segretario Letta o quella del pacifista Verona".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?