Quotidiano Nazionale logo
29 mar 2022

Lega: "Ridurre accise e Iva per calmierare i prezzi"

È stata approvata nel corso dell’ultima Assemblea Legislativa una risoluzione presentata dal gruppo regionale della Lega che impegna la Giunta Bonaccini a "sollecitare il Governo affinché sospenda l’esigibilità delle accise sul carburante, fino al ripristino del livello dei prezzi medi comparabili con quelli dell’ultimo trimestre del 2019, in modo da consentire una tenuta del sistema economico dell’intero Paese" o, in alternativa, "a prevedere un parziale abbattimento dell’iva sui carburanti".

La crisi in Ucraina sta determinando un ulteriore shock energetico all’Europa, con particolare drammaticità per il nostro Paese, che sta subendo in maniera importante gli effetti del caro energia quale minaccia concreta alla ripresa economica post Covid. Con accise e Iva che pesano per il 55% sul prezzo al consumo della benzina e per il 52% sul prezzo al consumo del gasolio si rischia di andare verso il blocco di numerose attività produttive impossibilitate a sostenere costi così elevati per i carburanti, favorendo al contempo un’ulteriore impennata dei prezzi al dettaglio per una moltitudine di prodotti. Da qui la richiesta inoltrata alla Regione e accolta all’unanimità di agire come alcuni Paesi europei che hanno deliberato misure mirate di sterilizzazione del carico fiscale portando immediati benefici alle rispettive comunità.

Massimiliano Pompignoli

Lega Romagna

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?