Quotidiano Nazionale logo
19 mar 2022

’Lo sguardo di Joyce sulle donne’, musica e letture alla Marineria

Il violinista Piero Raffaelli e la narratrice Lucia Raffaelli proporranno viaggi musicali, letterari e per immagini fra 800 e 900

Lucia e Piero Raffaelli si esibiscono al Museo della Marineria
Lucia e Piero Raffaelli si esibiscono al Museo della Marineria
Lucia e Piero Raffaelli si esibiscono al Museo della Marineria

Domani pomeriggio alle 16, al Museo della Marineria di Cesenatico si terrà l’ultimo appuntamento del ciclo di iniziative sul tema ’Mondo Donna: amore, diritti, violenza’, organizzato dall’Università per gli Adulti della città con il patrocinio del comune e della Consulta del Volontariato.

La narratrice Lucia Raffaelli ed il violinista Piero Raffaelli proporranno ’Viaggi musicali, letterari e per immagini tra ‘800 e ‘900 – Lo sguardo di Joyce sulle donne’. La proposta è una lettura concerto del racconto ’Polvere’ di James Joyce e sarà anche l’occasione per apprezzare un duo interessante, tutto fatto in famiglia, composto dal padre Piero e dalla figlia Lucia.

La scelta caduta su Joyce è stata fatta per la ricorrenza dei 140 anni dalla nascita dello scrittore che ha dedicato molti brani a figure femminili, dai quali emergono emozioni, sfumature e diverse caratterizzazioni. Lo spettacolo è dedicato, in particolare, alla figura di Maria, una donna "piccina, piccina e col naso lungo lungo", che lavora in una lavanderia ed è protagonista del racconto ’Polvere’, tratto dalla raccolta che si trova all’interno dell’indimenticabile testo narrativo ’Gente di Dublino’ pubblicata oltre un secolo fa e precisamente nel lontano 1914.

Durante lo spettacolo lo sguardo sulle donne si allargherà poi con la lettura di poesie giovanili rivolte da Joyce alla sua amata. Il maestro Piero Raffaelli, al violino, eseguirà musiche classiche e di pura e classica tradizione irlandese. Il brano cantato invece da Lucia Raffaelli è di sua composizione, sempre su un testo di James Joyce. La partecipazione all’evento è gratuita e aperta a tutti.

g.m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?