Quotidiano Nazionale logo
16 mar 2022

L’ultimo saluto a Massimo Papperini storico proprietario del Bagno Adria

Cesenatico piange la prematura morte di Massimo Papperini, lo storico operatore di spiaggia proprietario del Bagno Adria sul litorale Ponente. Massimo aveva 67 anni ed il suo cuore ha cessato di battere lunedì pomeriggio. Era molto conosciuto, anche perché la famiglia Papperini aveva costruito questo stabilimento balneare nel 1954 e lui qui vi era praticamente nato.

A dare la notizia della scomparsa è stato il figlio Alberto Papperini, ex consigliere comunale ed ex candidato sindaco del Movimento 5 Stelle a Cesenatico, il quale esprime un pensiero commosso ricordando il padre: "Massimo (nella foto) lo vogliamo ricordare così, con il suo lavoro al mare, la famiglia, la battuta pronta; un uomo di nervo, fortemente legato a principi di una bella vita ormai scomparsa, ma che lo ha visto sempre protagonista. Ringrazio di cuore i familiari, gli amici e i clienti che gli sono stati vicino, anche solo con un saluto, durante questi mesi di malattia".

Il funerale si terrà oggi pomeriggio, quando alle 14.15 sarà aperta la camera ardente all’ospedale Marconi di Cesenatico. Successivamente la salma sarà trasportata nella chiesa di Santa Maria Goretti nel quartiere Madonnina, dove alle 15 sarà celebrata la messa funebre. A seguire il corteo raggiungerà il Bagno Adria per un saluto a Massimo, nel luogo dove ha trascorso quasi tutta la sua vita, prima del suo ultimo viaggio terreno verso il cimitero di Cesenatico. Per volontà della famiglia, le opere di bene saranno devolute allo Ior, l’Istituto oncologico romagnolo. Con la morte di Massimo Papperini se ne va un pezzo di storia del turismo in questo spicchio di riviera.

Giacomo Mascellani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?