La maschera sanitaria realizzata dalla Siropack modificando un modello per immersioni
La maschera sanitaria realizzata dalla Siropack modificando un modello per immersioni

Cesena, 28 marzo 2020 - Rocco De Lucia, il titolare dell’azienda Siropack di Bagnarola di Cesenatico, ha inventato una nuova mascherina che consente di dialogare liberamente tra medicon e paziente. L’innovazionee l’originalità del progetto viene dalla trasformazione di una normale maschera da sub in un apparecchio utilizzabile per esigenze sanitarie d’emergenza come quelle attuali.

Si tratta di un progetto realizzato assieme al laboratorio di ricerca Tailor in collaborazione con il dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Bologna e l’apporto del professor Marco Troncossi. Il nuovo dispositivo si chiama "C-Voice Mask" ed è stato ideato per agevolare la comunicazione tra il personale sanitario medico e paramedico e i pazienti affetti da Covid -19.

Le schede L'ultima autocertificazione - Centenario sconfigge il virus - Consigli per i genitori - I sintomi a cui fare attenzione 

L’invenzione è stata realizzata con una maschera Seacsub Unica, alla quale è stato applicato materiale per filtri adatto a maschere per attività subacquea sportiva, ed un sistema di amplificazione realizzato e calibrato dal Laboratorio Lelli Odo & C. Il dispositivo C-Voice Mask è applicabile a maschere solitamente impiegate dai subacquei e dai comuni turisti per fare snorkeling, cioè per guardare i pesci e i fondali marini, che sono dotate di due circuiti separati, uno per l’aria in ingresso e l’altro per quella in uscita. Il prototipo è stato realizzato modificando il circuito sulle valvole e aggiungendo un filtro. La maschera può essere riutilizzata dalla stessa persona, sostituendo semplicemente il tessuto del filtro e ottimizzando così le risorse a disposizione del personale sanitario.

L’azienda Siropack non intende brevettare e utilizzare esclusivamente l’invenzione, come tiene a precisare lo stesso direttore generale Rocco De Lucia: "Abbiamo deciso di rilasciare a titolo gratuito i disegni, il progetto, gli schemi di montaggio, i file per stampare in 3D e ogni altro diritto di proprietà intellettuale relativo al dispositivo C-Voice Mask, con l’unica condizione che non vengano utilizzati per fini commerciali. Nei prossimi giorni condivideremo tutta la documentazione tecnica per realizzare il dispositivo C-Voice Mask. Il contesto di emergenza che tutto il mondo sta vivendo esorta ognuno di noi a mettere in campo le competenze e unire le forze per il bene comune. Con tale spirito anche noi di Siropack vogliamo fare la nostra parte e dare un contributo. Il nostro desiderio è dare una mano al personale sanitario ed evitare i contagi".

Il dispositivo di protezione progettato da Rocco De Lucia potrebbe rientrare fra quelli ai quali è possibile applicare l’articolo 15 del Decreto legge del 17 marzo scorso sulle "Disposizioni straordinarie per la produzione di mascherine chirurgiche e dispositivi di protezione individuale". Con questa idea il patron dell’azienda di Cesenatico conferma la sua inclinazione alle invenzioni. Grazie a lui Siropack è infatti già titolare di otto brevetti europei di cui quattro riconosciuti anche negli Usa.