Mercoledì delle ceneri e Quaresima. Il programma delle celebrazioni

Gli orari delle messe di oggi alla collegiata di Santa Lucia, al quartiere Cesare e alla chiesa di Castelvecchio.

La zona pastorale di Savignano sul Rubicone ha programmato la celebrazione delle messe di oggi, giorno delle ceneri e primo di Quaresima. Nella collegiata di Santa Lucia alle 8 e alle 19, nella chiesa del quartiere Cesare alle 18.30 con invito particolare ai ragazzi delle medie e alle 20.30 nella chiesa di Castelvecchio. Nella chiesa cattolica Quaresima significa tempo di penitenza, dura 44 giorni dal mercoledì delle ceneri al triduo pasquale ed è la preparazione alla celebrazione della Pasqua. Un periodo in cui oltre a fare penitenza la Chiesa invita al digiuno e alla preghiera.

Il digiuno è obbligatorio il mercoledì delle ceneri, il venerdì santo e ogni venerdì quaresimale c’è l’astinenza dalle carni. Sono proibite le celebrazioni solenni del matrimonio e si invita all’astensione da svaghi e divertimenti vari. Tutte regole della Chiesa che qualche decina di anni fa erano rigorosamente rispettate dai cattolici e dai credenti. Oggi i tempi naturalmente sono cambiati rispetto a ciò che prevdeva l’editto della chiesa di Roma emesso il 28 febbraio 1724 sull’osservanza della Quaresima. Un editto formato da 10 articoli, il primo dei quali ad esempio vietava a qualsiasi persona in tempo di Quaresima di tagliare e vendere carni eccetto che nei macelli autorizzati per venderle a infermi e ammalati. Il quinto articolo prescriveva, per chi doveva comprare o vendere carni, la licenza del medico, sottoscritta dal parroco di famiglia e poi solamente dai reverendissimi Padri Deputati e non da altri in nome loro, che dovevano decidere se realmente esistevano le condizioni per l’autorizzazione. I trasgressori, cioè i medici che non scrivevano la verità, erano considerati peccatori e potevano essere puniti anche con pene corporali. Il penultimo articolo, infine, vietava per tutta la Quaresima qualsiasi festa con suoni e balli.

e.p.