Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Moser al Panathlon: "La bicicletta mia ragione di vita"

Il campione di ciclismo Francesco Moser (nella foto) è stato ospite del Panathlon al ristorante Ponte Giorgi. Intervistot da Fabio Benaglia e Luca Serafini, il ritratto di larghi tratti della sua vita non soltanto in sella ha conquistato i centocinquanta presenti, fra cui Lorenzo Minotti e tanti ex campioni del pedale come Siboni, Magnani, Neri, Savini e il nuovo socio Marco Zanoli, figlio di Paolo recentemente scomparso. C’era anche Billy Mantovani, ex portiere del Cesena. È stato presentato il libro che Beppe Conti, giornalista sportivo, gli ha confezionato in maniera perfetta, a partire dalla prefazione curata da Bernard Hinault. Il titolo è ‘Francesco Moser, un uomo, una bicicletta’. Viene narrata la sua carriera favolosa , negli anni ’70 e ’80 e il duello con Saronni.

Recordman dell’ora, ha vinto due campionati del mondo, su pista e su strada, e tre Roubaix consecutive. Ha ottenuto 279 successi in carriera. "Ho avuto la fortuna di nascere in una famiglia con la bici come ragione di vita", ha detto.

Daniele Zandoli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?