Tampone per tutti i dipendenti della sede di  sede di via Marino Moretti
Tampone per tutti i dipendenti della sede di sede di via Marino Moretti

Cesenatico (Cesena), 11 agosto 2020 - Nelle giornate di sabato, domenica e lunedì, a Cesenatico sono stati registrati tre nuovi casi di positività al Covid-19 e di questi due riguardano delle dipendenti del Comune. Si tratta di due colleghe, con il primo caso che proviene dal contagio con una persona dello stesso nucleo familiare. Entrambe le impiegate non hanno bisogno del ricovero ospedaliero, stanno abbastanza bene e vengono seguite in isolamento nelle proprie abitazioni.

Immediatamente sono state attivate tutte le procedure di isolamento e di identificazione delle persone che nei giorni scorsi sono venute a contatto con le due impiegate, per sottoporle a test e tamponi, al fine di evitare l’espandersi dei contagi, che rappresenta la più valida ed efficace azione di prevenzione e contenimento.

L’Igiene Pubblica dell’Ausl Romagna, a scopo precauzionale, ha disposto uno screening con tampone a tutti i 53 dipendenti della sede di via Marino Moretti dove sono impiegate le due donne. I primi dati sui test effettuati su altre 20 persone tra amministratori e dirigenti comunali hanno dato tutti esito negativo ed entro la giornata di ieri si è avuto un quadro completo della situazione. Tra le ipotesi sui contagi ci sono contatti con persone rientrate dall’estero per vacanze o per lavoro.

Sempre nelle giornata di ieri è già stata disposta una sanificazione di tutti gli ambienti del palazzo municipale di via Moretti, con una ditta specializzata che ha impiegato prodotti, attrezzature e maestranze qualificate. È stato il sindaco Matteo Gozzoli a comunicare i due casi di contagio: "Desidero ringraziare il personale Ausl del dipartimento di Igiene Pubblica. Dalla giornata di ieri siamo in contatto constante per programmare lo screening. Nonostante il poco tempo a disposizione è stato programmato un test a scopo preventivo in tempi molto rapidi, e questa è una ulteriore testimonianza della efficacia del nostro sistema sanitario regionale. Ora dopo i primi esiti confortanti ci auguriamo di poter presto ricondurre la situazione alla normalità. Nel frattempo auguro pronta guarigione alle due dipendenti, al momento in isolamento a casa".

Le attività all’interno del Palazzo municipale di via Marino Moretti temporaneamente si sono fermate, quindi oggi, la sede rimarrà chiusa, per consentire la sanificazione di tutti gli ambienti in seguito alle positività riscontrate. Domani, salvo diverse disposizioni dell’ultima ora (dipende dal risultato dei 53 screening), tutti i dipendenti saranno regolarmente al lavoro e gli uffici aperti al pubblico secondo le normali disposizioni.

Trascorse due settimane in quarantena, le due impiegate saranno sottoposte nuovamente a tampone e, dopo due risultati negativi a distanza di uno o due giorni, potranno tornare ad uscire di casa senza la preoccupazione di contagiare altre persone.