Nazionali di Beach Tennis. Manifestazione da record

Quasi 500 atleti a oltre mille spettatori per l’evento al Centro di Villachiaviche. Sul podio, maschile e femminile, le coppie Faccini-Andreolini e Picci-Urru.

Nazionali di Beach Tennis. Manifestazione da record

Nazionali di Beach Tennis. Manifestazione da record

I riflettori dello sport nazionale hanno illuminato un nuovo evento che si è svolto con successo nel fine settimana e che, per l’occasione, hanno riguardato il beach tennis. Domenica 11 febbraio si sono infatti conclusi i campionati italiani indoor dedicati alla seconda e alla terza categoria e agli amatori Tpra e organizzati sotto l’egida della Federazione Italiana Tennis e Padel. Il fulcro della manifestazione è stato il Centro Romagna Beach Kick Off di Villachiaviche. Alla cinque giorni di sport e festa hanno preso parte 485 atleti e oltre mille persone che giornalmente hanno seguito con passione i diversi appuntamenti in programma. I partecipanti, divisi in varie categorie, si sono sfidati scalando tabelloni che hanno regalato emozioni e adrenalina dall’inzio alla fine.

Ecco i risultati finali. Per il doppio maschile di seconda categoria ha vinto la coppia Faccini-Andreolini, seguita da Campedelli-Gabellini e Brasini-Reginato /Gini-Cappuccini. Per il doppio femminile, seconda categoria: Cerruti-Massai, Cini-Deiana; Pepi-Renzi / Colonna-Bravaccini. Per il doppio maschile di terza categoria: Gori-Cappi; Bertonelli-Gelli; Foschini-Trasatti / Castelli-Bretagni. Doppio femminile di terza categoria: la coppia Picci-Urru ha dominato la competizione; seguita da Foschi-Ciacci; Barbieri-Bianchi / Picci-Villecco. Per il doppio maschile Tpra: Alboni-Padovani; Zanelli-Leonardi; Incerti-Santarelli / Gaspari-Fabbri. Doppio femminile Tpra: Gennari-Moretti; Amaducci-Morsiani; Romagnoli-Pini / Ramadori-Felicioli.

Fin da prima dell’evento l’assessore allo sport Christian Castorri aveva salutato con soddisfazione la scelta di eleggere Cesena come città di riferimento per la competizione, decisione che evidentemente premia le strutture presenti nel territorio, ma anche la passione e le capacità organizzative di chi le gestisce ogni giorno. Già a gennaio, negli stessi spazi, si erano svolti anche i campionati nazionali ‘under’ e ‘over’ di beach tennis, a testimonianza di un connubio sempre più rodato tra questa disciplina e la nostra città.

Luca Ravaglia