Notturna di San Giovanni. Vincono Facciani e D’Altri

In oltre 2mila, ieri sera, alla partenza della tradizionale corsa podistica cesenate che ha tagliato il traguardo del mezzo secolo di storia.

Notturna di San Giovanni. Vincono Facciani e D’Altri

Notturna di San Giovanni. Vincono Facciani e D’Altri

Una giornata di festa, all’insegna dello sport e del divertimento, come non si vedeva da tempo. La Notturna di San Giovanni, che ieri ha compiuto cinquant’anni, conserva lo spirito di un ragazzino. O meglio di tutti quei ragazzini delle scuole medie che già dal pomeriggio hanno scaldato i motori gareggiando in piazza della Libertà sotto l’egida dell’Atletica Endas per andare a caccia del titolo di ‘Cesenate più veloce’. Mentre loro correvano lungo un rettilineo di 30 metri dando fondo a tutta l’energia che appartiene agli adolescenti, altri camminavano. Il riferimento è a tutti coloro che hanno deciso di coprire il tracciato ridotto di tre chilometri in compagnia di una guida turistica.

ll momento clou è in ogni caso arrivato come di consueto alle 20, quando è scattato il via della corsa vera e propria: 10 chilometri e 800 metri a tutta adrenalina, col percorso che si è sviluppato tra il cuore della città e le prime colline, regalando scorci da cartolina e tratti decisamente impegnativi, uno su tutti la ‘tremenda’ salita Ridolfi, che dalla zona di Rio Marano conduce a Celincordia.

All’appuntamento che vale mezzo secolo di storia si sono presentati tantissimi atleti, tanto che i sensori sulla pedana di partenza hanno registrato 461 podisti competitivi (gli iscritti erano arrivati a 500, raggiungendo il numero massimo previsto), ai quali se ne sono aggiunti circa 2.000 non competitivi, che si sono organizzati autonomamente, anche anticipando il via.

Riguardo alla corsa competitiva e alle medaglie in palio, tra gli uomini ha vinto Lorenzo D’Altri che in 34 minuti e 57 secondi ha preceduto Giovanni Bianco che ha registrato un tempo di 35’ e 27’’ e Nicholas De Nicolò arrivato a 35’ e 47’’.

In ambito femminile, ennesimo successo per Martina Facciani, prima con un tempo di 40’ e 35’’, davanti a Nausica Barberini Magnani (41’ 56’’) e Valentina Landuzzi (42’ 49’’).

Luca Ravaglia