GILBERTO MOSCONI
Cronaca

"Nuovo centro sportivo, i tempi sono troppo lenti"

Il gruppo consiliare di opposizione ’Insieme per il futuro’ sollecita la giunta "I lavori in zona Vigna non sono ancora iniziati e la palestra è chiusa da anni".

"Nuovo centro sportivo,  i tempi sono troppo lenti"

"Nuovo centro sportivo, i tempi sono troppo lenti"

di Gilberto Mosconi

Il Gruppo consiliare di opposizione ’Insieme per il Futuro’ (centrosinistra) ha inviato una interrogazione, a risposta scritta, al sindaco Baccini, sul futuro dello sport giovanile nel territorio comunale. Scrivono Enzo Montalti (capogruppo) e Milena Bravaccini (consigliera).

I due esponenti chiedono al sindaco di fornire "informazioni sulle tempistiche di inizio lavori di ristrutturazione del Centro sportivo oltre ad informazioni sulla disponibilità della palestra comunale di San Piero e sulla intenzione del Comune di individuare soluzioni per il proseguo delle attività, qualora le date dei due punti precedenti non coincidano".

"Lo sport, in particolare per giovani e giovanissimi – argomentano i consiglieri– rappresenta un’importante attività di sviluppo fisico e di aggregazione. Grazie anche alla dedizione di alcuni cittadini, nel territorio comunale sono particolarmente seguite e praticate la pallavolo e il basket. Si dedicano alla pallavolo 90 ragazze e 15 adulti ed al basket 85 giovani e 10 adulti. In attesa del ripristino strutturale della palestra comunale chiusa da anni di via del Savio a San Piero, queste attività hanno trovato ospitalità al Centro sportivo comunale di zona Vigne a Bagno. Il nuovo affidamento del citato Centro e gli ingenti lavori di ristrutturazione previsti, unitamente alla lentezza delle attività di ripristino della palestra, stanno suscitando forti preoccupazioni sulla possibilità di proseguire in autunno dette attività sportive per indisponibilità di strutture idonee ad ospitarle".