Quotidiano Nazionale logo
23 mar 2022

Oggi pomeriggio l’ultimo saluto a Gianluca Bettoni

Alle 15 i funerali nella collegiata di Santa Lucia. Poi sarà portato a Cesena per la cremazione

ermanno pasolini
Cronaca
Le due auto dopo l’incidente causato dall’infarto che ha colpito Bettoni
Le due auto dopo l’incidente causato dall’infarto che ha colpito Bettoni
Le due auto dopo l’incidente causato dall’infarto che ha colpito Bettoni

di Ermanno Pasolini

Si svolgeranno oggi alle 15 con la messa nella collegiata di Santa Lucia a Savignano i funerali di Gianluca Bettoni, 54 anni, scomparso a causa di un infarto giovedì scorso 17 marzo. Lascia la compagna di una vita Maria Grazia, le sorelle Riccarda, Franca e Barbara, i genitori Maria Teresa ed Egisto, i cognati, i nipoti Vanessa, Mila, Matteo, Simone ed Edoardo. Dopo il tiro funebre Gianluca Bettoni sarà portato a Cesena per la cremazione e le sue ceneri poi saranno sparse. Per espresso desiderio della famiglia non si richiedono fiori ma opere di bene da devolvere allo Ior, l’Istituto Oncologico Romagnolo.

L’infarto, di quelli che non perdonano, si era portato via alcuni giorni fa Gianluca Bettoni che divideva la sua vita fra l’abitazione in viale della Libertà a Savignano con i genitori e la casa a Villa Verucchio dove abitava insieme alla sua compagna. Bettoni lavorava nella concessionaria di auto ’Oscar e Luca’ a Santarcangelo. Quella tragica mattina aveva avuto qualche conato di vomito quando si trovava ancora in ufficio. Alle 12.45, mentre stava tornando a casa e stava transitando nel centro storico di Savignano, davanti alla collegiata di Santa Lucia a bordo della sua Mercedes, è stato colpito dal terribile infarto. Bettoni ha perso il controllo dell’auto che si è girata andando a sbattere violentemente contro una Bmw Station Wagon parcheggiata vicino all’ingresso del Caffè Centrale. I due mezzi sono andati semidistrutti.

Fortuna ha voluto che a quell’ora nessuno si trovasse a passare davanti al bar o stesse uscendo dallo stesso e non ci fossero i bambini in uscita dalla vicina scuola elementare Dante Alighieri. Sul posto sono arrivate l’ambulanza del 118 e l’automedica. ’Betto’ è stato caricato a bordo e per quasi un’ora i sanitari hanno cercato in tutti i modi di rianimarlo con l’uso del defibrillatore e con il massaggio cardiaco. Poi la corsa a sirene spiegate verso il pronto soccorso dell’ospedale Bufalini di Cesena dove però è giunto senza vita. Gianluca Bettoni era un personaggio conosciuto da tutti e in special modo nell’ambiente calcistico. Era un bravissimo attaccante e aveva militato in diverse squadre di dilettanti dove si era sempre distinto per i gol realizzati.

Aveva giocato l’ultimo campionato nel 2012 con la Polisportiva San Giovanni in Compito di Savignano. I suoi amici, distrutti dal dolore e increduli per la sua scomparsa, lo hanno sempre definito un ragazzo semplice, solare, una bella persona. Portava allegria in spogliatoio e in campo metteva grinta e gol, spingendo e motivando tutti. E anche sul lavoro era molto apprezzato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?