Supera i 200 casi (esattamente 202) il conteggio dei nuovi contagi registrati ieri nella nostra provincia: 82 a Cesena e 120 a Forlì. La più alta in tutta la regione. Ma, soprattutto si registrano ancora tre decessi, due donne di 85 e 96 anni a Cesena e uomo di 86 anni a Forlì. Questa la situazione dei nuovi contagi di ieri nei comuni: 6 Bagno di Romagna, 31 Cesena, 12 Cesenatico, 5...

Supera i 200 casi (esattamente 202) il conteggio dei nuovi contagi registrati ieri nella nostra provincia: 82 a Cesena e 120 a Forlì. La più alta in tutta la regione. Ma, soprattutto si registrano ancora tre decessi, due donne di 85 e 96 anni a Cesena e uomo di 86 anni a Forlì. Questa la situazione dei nuovi contagi di ieri nei comuni: 6 Bagno di Romagna, 31 Cesena, 12 Cesenatico, 5 Gambettola, 2 Gatteo, 6 Longiano, 2 Mercato Saraceno, 3 Roncofreddo, 1 San Mauro Pascoli, 2 Sarsina, 2 Verghereto. Restano in terapia intensiva 3 pazienti a Cesena e 1 a Forlì. Allargando la visuale su tutto il territorio dell’Emilia-Romagna si evidenzia che sono ancora più di mille, 1.058, i nuovi contagi di Coronavirus rilevati ieri attraverso 36.505 tamponi effettuati nelle 24 ore. L’età media dei positivi di è stata di 40,5 anni.

La situazione delle province vede in testa proprio Forlì-Cesena con i 202 casi sopracitati, Rimini con 183 nuovi casi, seguita da Bologna, 180 più 51 dell’Imolese, Ravenna 180. I guariti sono 466 in più, i casi attivi 15.967 (più 578), il 96% in isolamento a casa. Sale il numero dei morti, 14, dai 60 ai 96 anni. Resta abbastanza stabile, invece, il numero dei ricoverati. Invariato, rispetto a ieri, il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (63), 560 quelli negli altri reparti Covid (più 7). L’80% dei ricoverati non è vaccinato.

Intanto ieri la Regione ha trasmesso alle Ausl le indicazioni per l’apertura di prenotazioni e vaccinazioni con la terza dose dopo cinque mesi dalla seconda. L’anticipo vale per tutti, compreso chi ha ricevuto (in un’unica dose) il vaccino Johnson & Johnson. Le Ausl invieranno un sms contenente la data, l’orario e il luogo di prenotazione (con possibilità di cambio data). Rimangono contestualmente attive per i cittadini le possibilità di prenotare anche attraverso i Cup e il Fascicolo sanitario elettronico, oppure presentarsi all’hub direttamente senza prenotazione.