Quotidiano Nazionale logo
12 apr 2022

’Pasturs’, esperienza con greggi e mandrie per volontari over 18

L’iniziativa vuole supportare il lavoro di aziende zootecniche e incentivare l’utilizzo di misure di tutela dai danni dei grandi predatori

Bovini al pascolo nei prati del Parco nazionale
Bovini al pascolo nei prati del Parco nazionale
Bovini al pascolo nei prati del Parco nazionale

ALTO SAVIO

Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi lancia ’Pasturs’, esperienza con greggi e mandrie in quell’area protetta del crinale tosco-romagnolo. Un coinvolgente progetto di vita con gli animali da latte e i pastori che viene proposto a volontari dai 18 anni in su. In particolare, il progetto si inserisce in una rete formata da sei realtà, in attività in Italia, Austria e Germania.

Da quest’anno, sotto il network ’Pasturs’ opereranno diversi progetti in Italia e all’estero, sull’arco alpino, accomunati dalla volontà di confrontarsi e rafforzarsi a vicenda (Alpi Orobie bergamasche, Parco del Mont Avic, Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Lifestockprotect in Trentino Alto Adige-Tirolo-Baviera). La rete vede in partenariato, fra gli altri, Wwf Italia e si sviluppa con la collaborazione della regione Lombardia, nell’ambito del progetto Life ’Wolf Alps EU’.

Il coinvolgimento dei volontari nasce con l’auspicio di riuscire a promuovere un dialogo costruttivo fra realtà potenzialmente ostili. L’iniziativa si prefigge di supportare il lavoro di aziende zootecniche virtuose e incentivare l’utilizzo di misure di tutela dai danni dei grandi predatori. Il Parco, che ha già sperimentato questa modalità di volontariato nel 2021, ha sottoscritto un accordo di collaborazione con la cooperativa Eliante per unirsi a ’Pasturs’ e sviluppare questo progetto in condivisione. Le iscrizioni a ’Pasturs’, nel Parco nazionale, sono aperte sino al 15 maggio. Il progetto, coordinato dall’associazione ’difesAttiva’ incaricata dall’Ente Parco, si svolgerà in una delle aziende nell’area del Parco dall’1 giugno al 30 settembre.

gi. mo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?