Cesena, 11 settembre 2018 - Lo seguivano da alcuni giorni, ‘mimetizzandosi’ tra le persone. Le segnalazioni ricevute della presenza di un pusher nella zona dei giardini di Serravalle che riforniva di hashish in particolare minorenni o comunque giovanissimi, erano ripetute. Così i carabinieri della Compagnia di Cesena sono entrati in azione, arrestando un uomo che da tempo nella zona riforniva i giovanissimi di droga. Fondamentale, come spesso accade, si è rivelata la collaborazione dei cittadini, solerti a fornire indicazioni che si sono rivelate molto utili nel trarre in arresto (per possesso a fine di spaccio di sostanze stupefacenti) un 41enne di oridini marocchine, regolare sul territorio italiano, residente in città, già conosciuto dalle forze dell’ordine ma non per reati inerenti il mondo della droga.

L’uomo è stato bloccato in flagranza, proprio mentre cedeva a un 16enne una dose. Addosso ne nascondeva altre, già pronte per essere immesse su un mercato cittadino molto florido. Complessivamente i militari hanno sequestrato 12,5 grammi di hashish arrestando così quello che ormai era conosciuto come il pusher dei giardini di Serravalle. La lotta contro gli spacciatori anche nei parchi e nei giardini pubblici (le segnalazioni ricevute sono sempre più frequenti) sta diventando una costante nella lotta da parte delle forze dell’ordine. L’uomo è stato tratto in arresto (convalidato) e ora si trova ai domiciliari in attesa del processo.