Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Cesena, successo per Rokka 1000. Vince Luca Benini

Si è tenuta ieri la spettacolare scalata della Rocca Malatestiana

di LUCA RAVAGLIA
Ultimo aggiornamento il 10 settembre 2018 alle 06:54
Da sinistra Judit Varga e Luca Benini (Foto Ravaglia)

Cesena, 10 settembre 2018 - Da spettatori, il bello è essere in via Malatesta Novello in cima ai 300 metri scarsi di salita a gustarsi tutte le fasi di una scalata a esclusiva misura di atleti d’acciaio. Da protagonisti il bello è arrivare a mettere la mano sul portone della Rocca Malatestiana fermando il cronometro di una sfida che ieri pomeriggio ha coinvolto 110 sportivi chiamati a percorrere il chilometro di tracciato che collegava piazza della Libertà alla fortezza sul colle Garampo.

Rokka 1000 appunto: un assalto al castello rivisitato in chiave moderna e sportiva con i podisti al posto degli armigeri pronti a darsi battaglia sul filo dei centesimi di secondo. Il tetto massimo fissato dall’Atletica Endas, che ha organizzato l’evento, era di 250 partecipanti ma non c’è stato bisogno di chiudere le iscrizioni anzitempo, perché il numero si è fermato abbondamene sotto il tetto. Vuoi il caldo di fine estate, vuoi lo spauracchio del percorso, al via si sono presentati 35 non completivi e 75 competitivi. Ha vinto Luca Benini che ha compiuto l’impresa in 3 minuti, 14 secondi e 9 centesimi, davanti a Roberto Muccioli e Gianluca Borghesi. Tra le donne invece ad esultare è stata Judit Varga che ha chiuso la gara in 3 minuti, 51 secondi e 3 decimi. C’è un anno di tempo per preparare la rivincita.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.