Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
27 mag 2022

Schianto in moto, muore ristoratore di 54 anni

Stefano Cerioni, gestore del Galeone di Sogliano, ha perso la vita mercoledì sera in Valmarecchia a bordo della sua Yamaha

27 mag 2022
ermanno pasolini
Cronaca

di Ermanno Pasolini

Le strade romagnole si sono ancora una volta macchiate di sangue. Mercoledì pomeriggio in alta Valmarecchia e a perdere la vita è stato Stefano Cerioni, 54 anni, ristoratore, residente con la famiglia a Novafeltria. L’uomo in sella alla sua motocicletta stava percorrendo la Marecchiese nel territorio del comune di Pennabilli. Era in sella alla sua moto e stava percorrendo la provinciale in direzione da Novefeltria verso San Sepolcro. Due chilometri dopo la frazione di Ponte Messa ha perso il controllo della sua Yamaha ed è finito contro il guardrail. Sembra che abbia fatto tutto da solo e che non ci siamo altri mezzi e persone coinvolte. Qualcuno ha allertato immediatamente i soccorsi e sul posto sono giunti i carabinieri e una ambulanza del 118 con i sanitari che hanno cercato di rianimare il 54enne. Ma nonostante gli sforzi tentati in tutte le maniere e con tutti i mezzi a disposizione, i medici si sono dovuti arrendere e constatare la morte. Adesso spetterà alle forze dell’ordine e ai carabinieri in primis cercare di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e che cosa possa essere stato a provocare la perdita del controllo della moto Yamaha, facendola finire contro il guardrail causando la morte pressochè istantanea di Stefano Cerioni. Non si sa se verrà disposta l’autopsia e quando sarà possibile effettuare il funerale. Questa sera intanto alle 20,30 in piazza Matteotti, davanti al ristorante, si terrà il rosario.

Stefano Cerioni da cinque anni gestiva con la moglie Carla e i figli Greta e Daniele il ristorante Il Galeone in piazza Matteotti a Sogliano al Rubicone. Ieri appena si è diffusa la notizia della sua morte si è scatenato un tam tam generale in quanto la famiglia Cerioni a Sogliano al Rubicone, in tutta la Valle del Rubicone dal Cesenate al Riminese alla Valmarecchia era molto conosciuta e stimata, con il ristorante pizzeria sempre con tanta gente. Stefano Cerioni con la moglie Carla e i due figli Greta e Daniele avevano preso in affitto il ristorante Il Galeone cinque anni fa, quando il proprietario Ercole Gianfanti, giunto all’età della pensione, aveva deciso di smettere, godersi il meritato riposo dopo decenni di attività e lo aveva ceduto in mani sicure, quelle della famiglia Cerioni. Stefano, grande appassionato di motociclette, ogni tanto si concedeva una pausa e amava farsi un giro con la sua Yamaha. L’ultimo purtroppo gli è stato fatale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?