Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 mag 2022

Silvia Ruscelli e Ugo Beltrami erano molto conosciuti a Sarsina: lui geometra, lei medico

Paese in lutto, amici e conoscenti si sono ritrovati in piazza tra lacrime e incredulità

20 mag 2022
annamaria senni
Cronaca
featured image
Silvia Ruscelli e Ugo Beltrami erano molto conosciuti a Sarsina: lui geometra, lei medico
featured image
Silvia Ruscelli e Ugo Beltrami erano molto conosciuti a Sarsina: lui geometra, lei medico

Cesena, 21 maggio 2022 - Un dolore straziante ha colpito la comunità di Sarsina dopo il tragico incidente avvenuto ieri pomeriggio dove hanno perso la vita Silvia Ruscelli e Ugo Beltrami. Dovevano recarsi al concerto di Vasco Rossi a Trento e invece si sono imbattuti in un atroce destino che non gli ha lasciato scampo. Uno scontro contro un camion, ieri pomeriggio mentre erano in sella alla loro moto, è stato fatale per entrambi. Quel viaggio verso il concerto di Vasco l’avevano organizzato da tempo con gli amici di sempre, uniti dalla passione per la musica. Il tam tam della notizia è arrivato in un attimo nel piccolo comune di Sarsina, dove gli amici e i conoscenti della coppia si sono uniti in un immenso dolore. Totalmente increduli per quello che era capitato.

Le lacrime e i singhiozzi non permettevano agli amici di lasciarsi andare in racconti e commenti. Ieri sera amici e conoscenti erano tutti assieme in piazza. Tanta gente era riunita davanti alla chiesa, ma nessuno aveva voglia di parlare. Le lacrime, il dolore e le voci singhiozzanti imploravano un po’ di silenzio. La famiglia è totalmente sconvolta.

Molte le persone che si sono riunite ieri sera nel dolore dei genitori delle vittime, molto conosciute in paese. Il padre di Ugo Beltrami, lavorava in comune a Sarsina mentre la madre aveva un forno, ora sono entrambi in pensione. Era un orafo, anch’egli in pensione, il padre di Silvia Ruscelli. Mentre un’intera comunità piangeva si svolgeva il concerto di Vasco. In uno stadio che purtroppo, anche se stracolmo, ieri non era pieno. ‘Vasco Rossi ha mandato in tilt Trento’, si leggeva ieri sera sui quotidiani online ‘con più di 120mila persone da tutta Italia’. Il concerto più importante, il primo di un grande nome e con un’affluenza simile dopo due anni dalla pandemia. Ma per la comunità di Sarsina il ricordo di quel concerto porterà sempre con sé un dolore immenso.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?