Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
28 giu 2022

Sos siccità, razionato il consumo di acqua

Ordinanza del Comune: stop ai prelievi per uso extradomestico dalle 8 alle 21. Il sindaco: "La situazione è critica, vanno evitati gli sprechi"

28 giu 2022

Emergenza siccità, i Comune di Cesena e Cesenatico corrono ai ripari. Il sindaco Enzo Lattuca ha firmato un’ordinanza invitando i cesenati a limitare i consumi di acqua nel corso di tutto il periodo estivo. Fino al 21 settembre prossimo, salvo eventuali proroghe, su tutto il territorio comunale vigerà il divieto di prelievo dalla rete idrica di acqua potabile per uso extra-domestico e in particolare per l’innaffiamento di orti, giardini e lavaggio automezzi nella fascia oraria compresa tra le 8 e le 21. I prelievi di acqua dalla rete idrica sono consentiti esclusivamente per i normali usi domestici, zootecnici e industriali e comunque per tutte quelle attività regolarmente autorizzate per le quali necessiti l’uso di acqua potabile. Sono esclusi i servizi pubblici di igiene urbana. Inoltre, il riempimento delle piscine, sia pubbliche che private, nonché il rinnovo anche parziale dell’acqua, sarà consentito solo attraverso l’accordo con il gestore della rete di acquedotto. "Al momento – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – il nostro territorio non presenta una situazione preoccupante, come invece sta avvenendo in altre zone d’Italia. Nonostante questo, d’intesa con gli altri Comuni e con la Regione Emilia-Romagna, abbiamo adottato sul modello fornito da Atersir, linee guida per salvaguardare le riserve idropotabili del territorio. Ad oggi il bacino di Ridracoli risulta pieno al 70% ma è indispensabile impegnarci per ridurre i consumi quotidiani evitando sprechi. Anche gli altri Comuni dell’Unione Valle Savio stanno valutando di adottare lo stesso provvedimento". "Nell’ordinanza – prosegue il sindaco – ci sono indicazioni di buon senso con le quali ricordiamo ai cittadini e alle aziende che occorre un piccolo contributo da parte di ognuno". La scarsità delle precipitazioni piovose e nevose, dall’autunno ad oggi, ha interessato il territorio regionale comportando deflussi molto ridotti nei reticoli idrografici superficiali con valori tra i più bassi dal 1962, simili ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?