Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 mag 2022

’Terre Giunchi’ apre l’estate con i picnic sotto gli ulivi

L’azienda agricola di Rio Marano rinnova la formula di successo delle degustazioni all’aperto e lancia anche gli apericena

21 mag 2022
mariasole picchi
Cronaca
Enrico Giunchi, titolare dell’azienda ‘Terre Giunchi’, davanti ai. suoi ulivi
Enrico Giunchi, titolare dell’azienda ‘Terre Giunchi’, davanti ai. suoi ulivi
Enrico Giunchi, titolare dell’azienda ‘Terre Giunchi’, davanti ai. suoi ulivi
Enrico Giunchi, titolare dell’azienda ‘Terre Giunchi’, davanti ai. suoi ulivi
Enrico Giunchi, titolare dell’azienda ‘Terre Giunchi’, davanti ai. suoi ulivi
Enrico Giunchi, titolare dell’azienda ‘Terre Giunchi’, davanti ai. suoi ulivi

di Mariasole Picchi

A un anno dall’inaugurazione del ristorante la ’Cantineria’, dell’agricoltore e imprenditore Enrico Giunchi, immerso nelle colline di Rio Marano, all’interno del podere ’Terre Giunchi’; nascono altre due proposte all’insegna del buon cibo a filiera corta e del relax. La prima proposta, l’evento ’Imbrunire’, nella formula del pic nic sotto gli ulivi era già stato sperimentato la scorsa estate con ottimi riscontri. Quest’anno tuttavia ci saranno alcune modifiche, già presenti nella prima serata della stagione, martedì 24 maggio: "L’iniziativa ha dato enorme soddisfazione - dice il titolare Enrico Giunchi – ma quest’inverno abbiamo pensato di rispondere alla grande richiesta del modaiolo aperi-cena. Ai clienti verrà dato un cestino con all’interno un ricco aperitivo, fatto di prelibatezze locali come caciotta romagnola, cacciatorino, spianata fatta da noi e altre leccornie. La serata del pic-nic al calar del sole sarà di martedì e infine, – aggiunge orgoglioso Giunchi – abbiamo ripristinato il trattore, per portare i clienti dal parcheggio fino agli ulivi e vivere un’esperienza a 360 gradi".

Nel caso qualcuno avesse ancora fame potrà servirsi nella nuova cucina all’aperto e sarà possibile scendere nella cantina per la scelta del vino tra le sette tipologie prodotte dall’azienda agricola; inoltre il sempre gradito repertorio del dj.

"L’altra novità, – continua Giunchi – che farà il suo esordio a metà giugno e poi tutti i venerdì, consiste in una cena dal nome ’privè di Imbrunire’, pensata come un momento dall’atmosfera esclusiva, con tavoli allestiti sotto gli ulivi dotati di tovagliato classico e di una luce ad ’occhio di bue’ al centro di ognuno. Il menù fisso di pesce, preparato dallo chef Riccardo Sever. Le serate prevedono al massimo una trentina di persone e saranno accompagnate da musica di sottofondo".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?