Torna la banda dei Rolex. Turista rapinato a Zadina

Una donna con accento dell’Europa dell’Est ha abbordato un uomo e gli ha strappato il prezioso orologio. Poi è fuggita in auto con un complice .

Torna la banda dei Rolex. Turista rapinato a Zadina

Torna la banda dei Rolex. Turista rapinato a Zadina

Un turista è stato derubato del Rolex in pieno giorno. È accaduto domenica mattina nella frazione di Zadina e a denunciare l’accaduto è la moglie, la quale ha reso pubblica la rapina sul profilo social: "Mio marito _ dice la donna _, è stato avvicinato da una donna sulla trentina con accento straniero, probabilmente proveniente dall’Est Europa, con una corporatura robusta. La donna si è avvicinata, inizialmente si è complimentata con mio marito per il bel cane che portava al guinzaglio e poi gli ha trattenuto il braccio e sfilato il Rolex. Subito mio marito ha urlato "al ladro", ma la donna di corsa è salita sull’auto di un complice che l’aspettava e faceva da palo". Nella dinamica della vicenda, configurabile come rapina o furto con destrezza, un uomo ha cercato di fermare i malviventi ma ha rischiato di essere investito dall’auto utilizzata per il colpo. Un vicino, infatti, sentendo le urla della vittima rapinata, è uscito dal proprio cancello e si è letteralmente buttato in mezzo alla strada nel tentativo di bloccare la fuga dei delinquenti, ma ha dovuto spostarsi perché rischiava di essere investito, tant’ è che è stato sfiorato con lo specchietto retrovisore lato guida, facendo cadere a terra il guscio di plastica esterno dello stesso specchietto". L’episodio è stato denunciato ai carabinieri di Cesenatico, che hanno immediatamente attivato le indagini, partendo dalle testimonianze dell’uomo derubato e del vicino che ha tentato di fermare i ladri. L’auto utilizzata dai rapinatori è una Volkswagen Passat, modello station wagon, di colore nero e con la targa italiana.

g.m.