Tragedia sui binari all’alba. Trovato morto un 52enne

Ieri mattina il macchinista di un convoglio, superata la stazione di Cesena, ha visto il corpo straziato. Traffico in tilt per ore. Si fa l’ipotesi del suicidio.

Tragedia sui binari all’alba. Trovato morto un 52enne

Tragedia sui binari all’alba. Trovato morto un 52enne

Una tragedia sui binari che fa rabbrividire. I passeggeri a bordo del treno 65329 in transito dalla stazione di Cesena che viaggia verso Rimini, avvolto nel buio, alle sei di ieri mattina sono costretti a uno stop violento e improvviso. Tra i binari, a 300 metri a sud dalla stazione di Cesena, in zona Stadio, il corpo di un uomo giace a terra senza vita. È il capotreno a bordo del convoglio, che trasporta pendolari, lavoratori, studenti, (forse turisti) ad accorgersi di quella figura distesa a terra. È lui che lancia l’immediato allarme. Il treno inchioda all’improvviso. Cosa è successo? Si chiedono i passeggeri, che danno una sbirciatina all’orologio preoccupati per eventuali ritardi. Ma c’è ben altro di cui preoccuparsi. A terra, tra un binario e l’altro, è disteso il corpo di un 52enne con vistose ferite alla testa e a un braccio. Di fianco, gli oggetti personali e i documenti. Un particolare che fa subito pensare che si sia trattato di un gesto volontario. La circolazione ferroviaria ieri mattina è rimasta bloccata per ore a seguito del terribile incidente. Ritardi e cancellazioni su diverse tratte ferroviarie hanno mandato il traffico in tilt. Sul posto è intervenuto il personale di Trenitalia, la polizia ferroviaria, le forze dell’ordine e la polizia scientifica per i rilievi del caso. Per più di tre ore la circolazione è stata sospesa ed è tornata alla normalità alle 9.30 del mattino, con pesanti e inevitabili ritardi di alcuni convogli e la cancellazione di altri.

In base a quanto ricostruito dagli inquirenti, il macchinista si è trovato davanti il corpo del 52enne dopo che un treno precedente lo aveva investito. La polizia scientifica ha proceduto con l’identificazione della vittima, un 52enne di nazionalità italiana. Sul luogo della tragedia sono arrivati anche il medico legale e il pubblico ministero e la salma è stata trasportata all’obitorio ed è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria. Al momento la pista seguita dagli inquirenti è quella di un gesto volontario. L’uomo potrebbe essere stato travolto da un treno precedente. Il treno a causa del buio della notte, non si sarebbe accorto dell’impatto e avrebbe proseguito la sua corsa. Il 52enne non aveva lasciato messaggi ad amici e familiari.