Tragico schianto sulla E45. Commozione per Marani

Non sono ancora stati fissati i funerali dell’imprenditore di 84 anni morto venerdì pomeriggio a San Carlo al volante della sua auto.

Tragico schianto sulla E45. Commozione per Marani

Tragico schianto sulla E45. Commozione per Marani

Si conosceranno nelle prossime ore i dettagli sul funerale di Luciano Marani, il cesenate di 84 anni rimasto vittima di un incidente stradale verificatosi nel pomeriggio di venerdì mentre percorreva l’E45 all’altezza di San Carlo. L’uomo era alla guida di una Fiat Panda e stava percorrendo l’arteria ad alto scorrimento in direzione Roma quando per ragioni ancora al vaglio da parte degli agenti della polizia stradale di Bagno di Romagna, avrebbe perso il controllo del suo mezzo, scontrandosi con un tir che procedeva dalla direzione opposta. In effetti in quel tratto, a causa dei lavori in corso, il traffico è dirottato su un’unica carreggiata, con doppio senso di marcia. A dire addio a Marani c’è una comunità che negli anni lo aveva conosciuto sia sotto il punto di vista imprenditoriale che sportivo. Per quanto riguarda il primo aspetto, era stato attivo nel comparto dell’autotrasporto e anche in quello immobiliare, dal momento che aveva avuto, tra le altre cose, un ruolo centrale della realizzazione del complesso residenziale e commerciale ‘Cesena Anni Novanta’, ubicato nel centro della città, tra le vie Piave e Angeloni. In tema sportivo invece, il suo nome è legato al mondo della pallacanestro femminile, negli anni in cui l’Ahena Cesena vinceva tutto. Faceva parte della società che vinse lo scudetto e la Coppa Campioni a cavallo tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio dei Novanta, diventando anche presidente. Alzò al cielo in effetti pure la Coppa Ronchetti conquistata nella stagione 193-1994. La tragica notizia ha gettato nello sgomento il mondo della pallacanestro e non solo, tanto che ieri molti cesenati hanno voluto esprimere il loro cordoglio per la scomparsa di Marani.