Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 mag 2022

"Un centro alla stazione per accogliere i ragazzi"

Il Comune avvia ’Ciacaré’ con attività gestite da volontari di varie associazioni dal martedì al sabato. L’assessora: "Intervento contro il disagio giovanile"

4 mag 2022
L’assessora Carmelina Labruzzo con i volontari fra cui una suora della Sacra Famiglia
L’assessora Carmelina Labruzzo con i volontari fra cui una suora della Sacra Famiglia
L’assessora Carmelina Labruzzo con i volontari fra cui una suora della Sacra Famiglia
L’assessora Carmelina Labruzzo con i volontari fra cui una suora della Sacra Famiglia
L’assessora Carmelina Labruzzo con i volontari fra cui una suora della Sacra Famiglia
L’assessora Carmelina Labruzzo con i volontari fra cui una suora della Sacra Famiglia

"Nella zona della stazione in Vicolo Stazione è partita questa mattina l’esperienza di ’Ciacarè’, luogo educativo che accoglierà gli adolescenti e tutti i giovanissimi che vorranno incontrarsi tra loro creando occasioni di ascolto e partecipazione e lavorando insieme alla redazione di progetti relativi alla loro crescita, all’introduzione nel mondo del lavoro e alla cittadinanza attiva. ’Ciacarè’, parola presa dal dialetto (chiacchierare) è gestita dalla Cooperativa per l’Inserimento Lavorativo e Sociale Cils, in collaborazione con l’associazione ‘Il Pellicano’ (Progetto “Binario 5”), Progetto Giovani (Educativa di Strada) e Informagiovani del Comune di Cesena.

"Con questo nuovo presidio aperto a pochi passi dal polo scolastico vicino alla Stazione ferroviaria – commenta l’assessora alle Politiche giovanili Carmelina Labruzzo – vogliamo dare un’ulteriore risposta alla popolazione giovanile di Cesena, rafforzando la nostra presenza al fianco degli adolescenti e proponendo valide alternative a forme di disagio e comportamenti a rischio. ‘Ciacarè’ si inserisce nel più ampio programma di azioni messe in campo dalla nostra amministrazione comunale, anche grazie all’attività dell’Informagiovani per offrire opportunità formative e socializzantiin un’ottica di prevenzione del disagio giovanile".

Gli educatori hanno incontrato i giovani della nostra città recandosi nelle diverse scuole, dall’istituto Versari-Macrelli al liceo linguistico ‘Ilaria Alpi’, e spiegando loro la vera natura di questo progetto che in Vicolo Stazione avrà una propria casa-laboratorio. L’idea è quella di partire dalla co-costruzione di un contesto che diventi un punto di riferimento per i giovani e, in seguito, allargare il progetto a tutta la cittadinanza, promuovendo attività, esperienze ed eventi.

Cosa gli piace, di cosa hanno bisogno, quali i sentimenti e le emozioni che provano? Quali i loro interessi e le loro capacità? Ciacaré in Corso Cavour 167, sarà aperto dal martedì al sabato, dalle 13 alle 15,30, a tutte le ragazze e i ragazzi, con particolare riferimento al target 14-20 anni, per promuovere il loro benessere e offrire supporto ai loro bisogni.

In questo spazio ci si potrà fermare per due chiacchiere e un caffè o come contesto in cui trattenersi e conoscere attività più strutturate (educativa di strada, percorsi di empowerment, attività ricreative, tornei). Il locale è dotato di una zona relax, un angolo intimo e confortevole, e una parte in cui è garantita la presenza di tecnologie e strumenti (wi-fi, maxischermo, postazioni pc, videogame). Chi accederà in questo spazio si relazionerà a figure educative di riferimento, disponibili a momenti di ascolto, confronto e condivisione".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?