Un pranzo solidale in memoria di Bissoni

L’associazione che porta il nome dell’ex sindaco, scomparso lo scorso ottobre, porta avanti la visione di un sistema sanitario pubblico accessibile a tutti.

Un pranzo solidale in memoria di Bissoni

Un pranzo solidale in memoria di Bissoni

Nel nome di Giovanni. La città di Cesenatico non dimentica l’ex sindaco Giovanni Bissoni, deceduto prematuramente lo scorso ottobre a 70 anni dopo una breve malattia che purtroppo non gli ha dato scampo. Bissoni ha lasciato il segno facendo l’assessore ed il sindaco del comune di Cesenatico dal 1977 al 1979 e poi dal 1983 al 1990. È stato assessore alla Sanità dell’Emilia-Romagna per quindici anni, dal 1995 al 2010, per poi diventare presidente dell’Agenas, l’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali, dal 2012 al 2014, e consigliere di amministrazione dell’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, dal 2009 al 2014. Giovanni, come semplicemente lo chiamavano tutti, è stato negli anni Settanta il più giovane sindaco d’Italia e fra le sue intuizioni ci sono il progetto del Museo della Marineria, diventato uno dei punti di riferimento culturale nazionale e a livello di bacino del Mediterraneo, ed il Parco di Levante, il polmone di verde di 40 ettari che da Boschetto porta a Valverde, lungo viale dei Mille, la parallela del lungomare.

In ambito sanitario è considerato uno dei migliori politici che la regione Emilia-Romagna abbia avuto, con un consenso bipartisan, tant’è che Bissoni era stimato anche da molte persone distanti dalle sue idee politiche. Recentemente è stata fondata l’Associazione Giovanni Bissoni, il cui scopo principale è portare avanti la visione di un sistema sanitario pubblico, dove tutti, indipendente dallo status e dalle capacità economiche, possono avere libero accesso ai servizi per curare la salute. L’associazione sta muovendo i primi passi e si autofinanzia organizzando degli eventi. Il prossimo è in calendario lunedì 22 giugno a mezzogiorno, nella Casa del Parco di Levante, gestita dal centro sociale "Anziani Insieme" tramite la società controllata "Vivere il Parco". Per l’occasione i volontari dell’Associazione Giovanni Bissoni, insieme agli amici dell’associazione "I bambini al primo posto", hanno organizzato un pranzo solidale a base di pesce.

Saranno cucinate vongole alla marinara, una gustosa Paella e piatti di pesce fritto rigorosamente fresco. La partecipazione, incluso il vino, l’acqua e il dolce, costa 30 euro a persona. Tolte le spese, il ricavato sarà destinato a sostegno delle attività dell’associazione. Le persone interessate possono avere informazioni contattando il numero 335 6231554 (Sergio), o il 338 4130069 (Angelo). La partecipazione è aperta a tutti e l’iniziativa è dunque una buona occasione per gustare delle buone ricette marinare e fare beneficenza. Giacomo Mascellani