Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 giu 2022

"Va trovato prima possibile il candidato"

Appello di Rossi (Cambiamo). "Creiamo la coalizione contro Lattuca per il 2024: lo sfidante deve avere più tempo di quello che ebbi io"

5 giu 2022
andrea alessandrini
Cronaca

di Andrea Alessandrini Andrea Rossi dà la carica parlando da capo dell’opposizione quale lo si guardò quando entrò in consiglio comunale: "E’ l’ora di partire per la missione ’Svolta 2024’". Mercoledì 8 giugno è il terzo anniversario dello storico ballottaggio tra Enzo Lattuca (Pd, coalizione di centrosinistra) e Andrea Rossi (Cambiamo, civici e coalizione di centrodestra), il primo nella storia delle amministrative cesenati, che vide l’affermazione di Lattuca (55,74%)). Rossi – debuttante – si sedette sullo scranno come l’oppositore principale del sindaco, anche se i gruppi di minoranza sono quattro: Cambiamo, Lega (alleati nel 2019), M5S e Cesena Siamo Noi. Rossi, si chiude il terzo anno di legislatura. Il 2024 si torna alle urne: sferra l’attacco? "Ho gareggiato con Lattuca, sono arrivato al ballottaggio, abbiamo perso e lavoriamo per Cesena da minoranza. Il nostro gruppo consiliare sta lavorando seriamente. Qualche titolo ce l’ho per rompere lo stallo e spingere ad aprire il cantiere per provare finalmente a vincere". Lo suggerì Romano Colozzi, cattolico battitore libero del centrodestra, qualche mese fa. "Colozzi è una risorsa e io dissi che era giusto. Adesso lo sostengo io da addetto ai lavori, parte in causa. La chiusura del primo triennio di legislatura è uno spartiacque e bisogna muoversi al grido di ’costruire adesso per non perdere dopo’ e quindi invito le forze alternative alla sinistra, tutte nessuna esclusa, a sedersi attorno ad un tavolo per confrontarsi sulle elezioni del 2024, anche sui nomi, senza perdere tempo". Lei ha addirittura un teatro da mettere a disposizione. "Il posto è l’ultimo problema. Troviamoci, è ora". Prima il confronto sul programma poi la scelta del candidato sindaco: non era la prassi? "Io penso che le buone idee debbano correre su gambe capaci. Dei nomi, di persone competenti, di largo credito e reputazione bisogna ragionare subito altrimenti finirà come sempre. Dobbiamo costruire la squadra e ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?