Volley Club, partita al cardopalma ma Firenze ha la meglio

Dopo un buon primo set, le romagnole non s’impongono e perdono al tiebreak. Restano seconde, alla pari della prossima sfidante Jesi

Volley Club, partita al cardopalma ma Firenze ha la meglio

Volley Club, partita al cardopalma ma Firenze ha la meglio

È stata una ‘battaglia’, all’ultimo colpo, fino all’ultimo pallone. Il Volley Club Cesena targato Elettromeccanica Angelini all’ultimo pallone ci è arrivato, ma lo ha visto cadere dalla parte sbagliata del campo.

Così come successe all’andata, la partita tra Cesena e Firenze nel campionato di serie B1 femminile è finita al tiebreak, ma questa volta ad avere la meglio sono state le toscane che, dopo quasi tre ore di gioco, hanno costretto Cesena alla resa (15-25, 30-28, 21-25, 26-24, 15-12) in un match che le romagnole hanno giocato quasi in sordina, appannate in particolare nella fase del contrattacco.

La partita. Nel primo set in regia c’è Besteghi e Cesena prende il largo trascinata dalle difese di Calisesi (6-9). Pinali alterna diagonali roventi e pallonetti d’esperienza, anche se la mattatrice è Benazzi.

Nel secondo parziale però Firenze cambia marcia (9-6), coach Lucchi gioca la carta del doppio cambio e impatta (9-9); si procede punto a punto, Cesena con Benazzi annulla tre set point e si va ai vantaggi, dove la situazione si ribalta e sono le bianconere a non sfruttare quattro set point finché Firenze trova due muri consecutivi e chiude 30-28.

Nel terzo set, Fabbri e Benazzi firmano la fuga (6-11) ma Firenze spinge al servizio e torna sotto (14-14); entra Conficoni, Pinali gioca di potenza (15-18), l’attacco di Benazzi è sulla riga dei nove metri (19-21), poi le padrone di casa commettono tre errori consecutivi e si chiude 21-25. Nel quarto parziale Cesena ha in mano il match point grazie al muro di Guardigli ma le toscane accelerano e chiudono 26-24. Il tiebreak premia Firenze.

A livello individuale, capitan Benazzi firma 30 punti con 3 muri; in doppia cifra anche Pinali (16 punti, 1 ace e 76% in ricezione) e Fabbri (15 punti di cui 1 ace, 3 muri e 52% in attacco); Calisesi eccelle in ricezione (69% di positività) e in difesa.

Con questo risultato, l’Elettromeccanica Angelini Cesena guadagna un punto e rimane così al secondo posto in classifica (a quota 32) ma viene agganciata da Jesi, l’avversaria di domenica prossima al MiniPalazzetto.

Luca Ravaglia