Quotidiano Nazionale logo
31 mar 2022

Volontari mobilitati per le donazioni

Sabato nei supermercati si terrà una colletta di alimentari e prodotti di prima necessità per i rifugiati nel territorio

A Cesenatico uniscono le forze il Comune, le associazioni di volontariato e i supermercati, per dar vita ad una grande raccolta alimentare a sostegno dei profughi provenienti dall’Ucraina, che si terrà sabato 2 aprile. Tutta la città si impegna in una iniziativa importante, con lo scopo di dare aiuti concreti alle circa 150 persone vittime della guerra e arrivate sul territorio cesenaticense. L’amministrazione comunale, in sinergia con la Consulta del Volontariato, ha organizzato una raccolta che si terrà nei supermercati nella giornata di sabato, quando dalle 8 alle 19 si mobiliteranno centinaia di cittadini. I volontari saranno presenti in varie zone per raccogliere le donazioni di vari prodotti. Quelli più indicati, anche per la facilità di poterli trasportare e conservare, sono olio d’oliva, olio di semi, affettati a lunga conservazione, tonno, wurstel, formaggi, marmellate, cioccolato, caffè, té, zucchero, scottex, bagnoschiuma, shampoo, saponette o sapone liquido, detersivo per i piatti, detersivo per lavatrice, candeggina, prodotti per la pulizia della casa, carta igienica e assorbenti. Le associazioni che supporteranno la raccolta con i volontari sono la Caritas-Centro D’Ascolto, Radio Soccorso Cesenatico, Croce Rossa, "Tra il cielo e il mare", "I Bambini al primo posto", Amici della cooperativa sociale Ccils, Legambiente, Telemaco, Papa Giovanni XXIII, Caritas parrocchiali di Madonnina, Villalta e Bagnarola. Nella mattinata di sabato saranno presenti anche alcuni profughi presenti a Cesenatico per aiutare i volontari nella raccolta. I supermercati aderenti al progetto sono il Famila sulla statale Adriatica, il Famila a Sala in via Campone e a Bagnarola in via Walter Tobagi, il Conad City Madonnina in via Gramsci, il Conad in centro in viale Cecchini, il Conad City Macerone lungo la via Cesenatico, il Dpiù in via Negrell e la Coop in via Saffi.

Il sindaco Matteo Gozzoli sottolinea il valore di questa iniziativa di solidarietà: "Insieme alle tante associazioni di volontariato che abbiamo sul territorio stiamo lavorando per poter accogliere al meglio i profughi ucraini giunti a Cesenatico e quelli che stanno continuando ad arrivare. Sabato sarà una giornata importante e i volontari ci aiuteranno in questa raccolta, dove ha un ruolo fondamentale la Consulta del Volontariato per il supporto, con tutte le persone che metteranno a disposizione il loro tempo e i supermercati aderenti all’iniziativa. Quello che verrà raccolto sarà distribuito per sostenere i profughi e le famiglie che li stanno ospitando gratuitamente dall’inizio dell’emergenza".

Giacomo Mascellani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?