I promotori dell’iniziativa durante la presentazione avvenuta questa mattina

San Mauro Pascoli 11 giugno 2018 –Un blocco di 143 manoscritti dei quali 115 pascoliani inediti, altre sono trascrizioni di vari amici e familiari del poeta. Poi 800 tra prime edizioni, libri rari e riviste, sono stati acquistati da Sammauroindustria che è nata 18 anni fa con l’obiettivo di valorizzare la figura del poeta. I documenti sono a disposizione del Comune di San Mauro che, attraverso il Museo di Casa Pascoli, lo rende disponibile agli studiosi da oggi. Un percorso che si arricchisce di un nuovo importante capitolo: l’acquisizione per una spesa di 60mila euro di un Fondo dal professor Piero Pieretti di Pisa, in passato docente presso l’Università degli Studi di Siena, studioso e cultore di Giovanni Pascoli, autore anche di alcuni saggi pascoliani. Il fondo si trova già a Casa Pascoli.